MERCOLEDÌ 08 FEBBRAIO 2023




Il fatto

Castellammare, figlio del ras con cocaina e crack: condannato

Gennaro Pasqua, 38 anni, dovrà scontare un anno e 4 mesi

di Redazione
Castellammare, figlio del ras con cocaina e crack: condannato

Incastrato il figlio del ras. Droga nel tappo di un pennarello, in un cacciavite e in una bomboletta spray. Condannato ad un anno e quattro mesi Gennaro Pasqua, fermato nei giorni scorsi nel quartiere di Moscarella. 

È notte inoltrata a Castellammare quando i Carabinieri della Sezione Radiomobile fermano un’auto sospetta in Via Traversa Tavernola. Alla guida, Gennaro Pasqua 38enne del posto, figlio del ras Beniamino, già noto alle forze dell’ordine. Dopo la condanna, è stato giudicato con rito direttissimo, sconterà la pena agli arresti domiciliari. 

A compromettere la situazione l'atteggiamento di Pasqua che sembra non essere tranquillo e la cosa incuriosisce i militari. Lo perquisiscono e trovano 4 diverse varietà di droga. Nel manico di un cacciavite 15 dosi di crack, in un pennarello 13 palline di cocaina e all’interno di una bomboletta spray 2 dosi di marijuana e 2 stecchette di hashish.

In casa altre 3 dosi di crack e un bilancino di precisione. L’uomo è finito in manette per detenzione di droga a fini di spaccio. E adesso si trova ai domiciliari. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

03-12-2022 20:37:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA