MARTEDÌ 28 GIUGNO 2022




L'inchiesta

Castellammare, i voti dei D'Alessandro a Forza Italia: 'Il candidato è amico'

Sergio Mosca assicurò il sostegno alla coalizione di Cimmino

di Mariella Parmendola
Castellammare, i voti dei D'Alessandro a Forza Italia: 'Il candidato è amico'

Pochi giorni prima di andare a votare. I D'Alessandro scelgono chi "sponsorizzare" nelle elezioni che determinano il sindaco di Castellammare nel 2018. Il boss Sergio Mosca si impegna a votare un candidato di Forza Italia e a portare il sostegno "delle famiglie" alla coalizione di centrodestra, arrivata qualche settimana dopo al governo di Castellammare. Il boss, che nel maggio del 2018 e' il capo dei D'Alessandro, è convinto. Parlando in auto con l'imprenditore Gerardo delle Donne e evitano accuratamente di fare il nome. Ma si capiscono al volo. Una precauzione presa senza sapere di essere intercettati e la conversazione destinata a finire nell'inchiesta su estorsioni, usura e armi del clan D'Alessandro che ieri ha fatto scattare l'arresto per 16 persone. Niente nomi. Ma sul resto sono chiarissimi e l'operazione è quella giusta per il clan. I voti da Scanzano finiranno nella coalizione e per candidato sindaco vincente. Forza Italia diventa partito di maggioranza e Gaetano Cimmino indossa la fascia tricolore. Sergio Mosca, alla vigilia delle amministrative, prende anche l'impegno di spiegare a Luigi D'Alessandro, a 23 anni rampollo della cosca, finito ieri in cella con boss e colonnelli, che il candidato è "un amico del padre Pasqualino" e va sostenuto. "Portami i biglietti se no i ragazzi dimenticano" dice il boss a Delle Donne. Ma non bisogna esagerare. Troppi voti da Scanzano possono mettere un'etichetta negativa al candidato prescelto. Percio' Mosca spiega la sua strategia senza esagerare con i consensi dalla roccaforte della cosca "e lo danneggiamo se no dopo, dobbiamo fare una cosa a livello familiare". E, invece, avviene tutto come pianificato. Una famiglia di camorra si è schierata con "l'amico di Pasqualino D'Alessandro" e quell'appoggio finisce nell'inchiesta sulla Dda che descrive l'egemonia della cosca sull'economia stabiese.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-03-2021 01:04:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA