SABATO 29 GENNAIO 2022




Il fatto

Castellammare, il giorno più nero: tre morti di Covid e vicini ai duemila contagi

In ospedale deceduti tre anziani

di Redazione
Castellammare, il giorno più nero: tre morti di Covid e vicini ai duemila contagi

Morti tre anziani in ospedale per il Covid, mentre Castellammare è vicina ai duemila contagi. Un numero mai così alto dall'inizio dell'epidemia. Tra le vittime un pensionato di 74 anni e una anziana di 82 anni della zona collinare. Il terzo morto è un uomo di 80 anni residente nel centro città. I tre pazienti era ricoverati nell'ala Covid dell'ospedale San Leonardo e sono morto per le conseguenze del virus. Sale a sette il numero dei morti dall'inizio della quarta ondata. Nel frattempo sono 927 gli stabiesi tra il 10 ed il 12 gennaio 2022 (398 tamponi molecolari, 529 tamponi antigenici). Tra questi 63 di essi sta accusando sintomi lievi della malattia e uno è in gravi condizioni. Il totale degli attuali positivi in città è di 1988. Sono stati lavorati complessivamente 4181 tamponi per cui la percentuale dei nuovi positivi rispetto ai tamponi effettuati è al 22,1%, in linea con l’andamento regionale dei contagi. Sono 214, invece, i cittadini di Castellammare che hanno sconfitto il coronavirus. L’alto numero dei nuovi positivi rientra anche nel fatto che in Campania è cambiato il sistema utilizzato per conteggiare i nuovi contagi: per disposizioni nazionali viene considerato subito valido anche l'esito dei tamponi rapidi antigenici, che prima andavano confermati dal molecolare.

13-01-2022 22:41:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA