DOMENICA 27 NOVEMBRE 2022




Il fatto

Castellammare, la storia di Abdul alla Rai: 'Ce la farò come Osimhen'

Arrivato su un barcone ha inciso un disco grazie ad un imprenditore stabiese

di Redazione
Castellammare, la storia di Abdul alla Rai: 'Ce la farò come Osimhen'

Dal barcone per fuggire dalla fame al futuro da cantante grazie all'aiuto di un imprenditore di Castellammare. La storia di Abdul alla Rai. E il giovane si sente sicuro: "Vincerò come Osimhen. Ce la farò come lui". 

L'ha detto questa sera il giovane talento che ha anche affisso un manifesto del giocatore nella struttura in cui lavora.

Ora il suo nome è "Maestros". E punta a scalare le classifiche musicali con il suo primo brano "Rock". Ma Abdul, arrivato in Italia dalla Nigeria su un barcone, non dimentica quello che era solo l'altro ieri quando per mangiare chiedeva l'elemosina. Una svolta che il venticinquenne, con un futuro da cantautore, è riuscito ad imprimere alla sua vita grazie ad una rete di solidarietà che si è attivata quando il destino l'ha portato a Castellammare.

Lungo il suo percorso ha incontrato Salvatore Suarato, titolare dell'agriturismo Greenland e della casa cinematografica Movieland, che gli ha offerto un lavoro.

Nelle canzoni del venticinquenne tracce del suo viaggio della speranza. Abdul racconta: “Sono sopravvissuto alla traversata del Mediterraneo. Ho vissuto di elemosina, mi sono rimboccato le maniche e ho trovato un lavoro". E ora spera di diventare famoso. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-11-2022 20:00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA