VENERDÌ 17 GENNAIO 2020
Il fatto

Castellammare, le chiede di sposarlo sul palco in villa comunale: la promessa di Angelo a Colomba

Momento emozionante durante il Festival "Città delle acque" e stasera la premiazione

di redazione
Castellammare, le chiede di sposarlo sul palco in villa comunale: la promessa di Angelo a Colomba
Lui sale sul palco e le chiede di sposarlo. La scena romantica in villa comunale tra Angelo e Colomba suscita la commozione di tanti a Castellammare, durante il festival "Città delle Acque in musica". Il momento speciale, ieri sera, durante la fase dello spettacolo riservata alla scuola di ballo di Cira d'Elia. L' arenile stabiese si è trasformato in un vero e proprio teatro all'aperto, oltre ai concorrenti in gara per la migliore interpretazione canora, le splendide coreografie dei danzatori de "La ballerina e l'angelo blu" hanno saputo intrattenere centinaia di spettatori con coreografie che hanno unito alla tecnica, momenti di poesia, passione, leggerezza ed emozioni grandissime. La serata è terminata nel modo più romantico possibile, con la collaborazione di Cira D'Elia, il supporto del corpo di ballo la supervisione dei patron don Salvatore Abagnale e Desiderio D'Amato. Angelo, un giovane stabiese, ha emozionato tutti chiedendo in sposa la sua bellissima Colomba. La futura sposa, davanti ad un pubblico commosso, ha visto il suo innamorato in ginocchio porgerle l'anello. Sulle note del brano 'Marry me" e la coreografia dei ballerini si è conclusa la magica serata I due, fidanzati da cinque anni e mezzo, convoleranno a nozze il primo ottobre del 2020. Un anno di tempo per preparare tutto dopo la proposta ad effetto e gli applausi in villa comunale. E stasera l'ultimo degli appuntamenti del festival "Città delle acque" con la proclamazione dei vincitori presentati dallo show man Christian Apadula con la direzione artistica di Alessandro Criscuolo. Sul palco per la serata di chiusura anche Salvatore Ricci, direttamente dalla radio cittadina e Annachiara D'Auria.
15-09-2019 16:56:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO