LUNEDÌ 20 SETTEMBRE 2021




Il fatto

Castellammare, mare più pulito ma resta il divieto: ancora niente bagni

Monitoraggio positivo per due anni consecutivi

di Redazione
Castellammare, mare più pulito ma resta il divieto: ancora niente bagni

Mare più pulito, ma il primo tuffo sul lungomare è rinviato almeno all'anno prossimo. Promosso il litorale dall'Arpac è però ancora un sorvegliato speciale. Al momento resta il divieto di balneazione sull'intero tratto di costa che va dalla villa comunale a Marina di Stabia. Le analisi effettuate il 26 aprile da Arpac nel tratto di mare antistante la villa comunale hanno rivelato una presenza di batteri ampiamente sotto la soglia massima consentita. Ma non basta per eliminare il divieto il risultato va confermato per due anni consecutivi e comunque a Castellammare non è ipotizzabile il recupero del lungomare senza il completamento della depurazione e la bonifica della spiaggia. Attualmente le fogne di Gragnano e dei comuni dei Lattari scaricano ancora a mare. Ma sono a buon punto i lavori coordinati dalla Regione Campania e gestiti da Gori. Commenta il sindaco Cimmino: "Un risultato di straordinaria importanza dopo le 21 ordinanze che ho emesso per l’eliminazione degli scarichi in mare dal rivo Cannetiello. Un passo avanti incoraggiante per un grande traguardo verso la balneabilità". #Balneabilità #Mare #RisorsaMare #VillaComunale #CastellammarediStabia #Castellammare #Stabia #29aprile #29aprile2021 #GaetanoCimmino #GaetanoCimminosindaco

29-04-2021 15:27:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA