LUNEDÌ 29 NOVEMBRE 2021




Il fatto

Castellammare, morì in ospedale parrucchiere dei vip: a processo 4 medici di Salerno

L'inchiesta dopo la denuncia della moglie di Umberto Schettino

di Redazione
Castellammare, morì in ospedale parrucchiere dei vip: a processo 4 medici di Salerno

Era arrivato una prima volta al pronto soccorso. Si sentiva male, ma fu rimandato a casa. Poi una nuova corsa e quella morte che la moglie di Umberto Schettino non ha mai accettato. Sono stati rinviati a giudizio i quattro medici che visitarono e presero in cura il parrucchiere dei vip di Castellammare, ma che viveva con la famiglia a Pompei. Umberto Schettino mori' a gennaio 2018 nel reparto malattie infettive dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. Il processo a carico di quattro medici del reparto, Nicola Boffa, Renato Santoro, Alfonso Campagna ed Ettore Butrico, è previsto il prossimo 19 novembre davanti al giudice monocratico D’Agostino della prima sezione penale del Tribunale di Salerno. A stabilirlo mercoledì il gup Mastrangelo al termine dell’udienza preliminare. Fu proprio la moglie del parrucchiere, che si è costituita parte civile, a presentare una denuncia per fare luce su cosa fosse realmente accaduto al marito morto a soli 45 anni. Aperta un'inchiesta si è arrivati alla svolta con il processo ai quattro medici. La vedova Schettino, Caterina Iezza, raccontò l’odissea del marito durata un paio di mesi. Il parrucchiere arrivò una prima volta al Pronto Soccorso, dove era stato sottoposto ad accertamenti. Poi gli fu detto che poteva tornare a casa. La seconda volta per lui era troppo tardi.

20-09-2019 08:07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA