MARTEDÌ 19 GENNAIO 2021




Lo scontro

Castellammare, nuove case a via De Gasperi Scala: 'Un brutto precedente'

Il capogruppo di sinistra: 'Si compromette il futuro della città'

di Redazione
Castellammare, nuove case a via De Gasperi Scala: 'Un brutto precedente'

Via libera a nuovi appartamenti a Castellammare. La zona su cui si apre un nuovo fronte con l'opposizione è via Alcide de Gasperi. Ad aprire un dibattito sulla zona interessata anche alle chiusura della fabbrica Meb, è il capogruppo di sinistra Tonino Scala: "Si rilasciano concessioni a costruire su via Alcide De Gasperi. Un brutto precedente, mentre la città discute di strumenti urbanistici, non avendo messo, come avevamo chiesto, un punto fermo su via Alcide De Gasperi, si rilasciano concessioni, legittime sia ben chiaro, visto il vuoto che il consiglio comunale ha scientemente voluto lasciare, per costruire case. C’è una responsabilità politica che apre un varco sull’unica zona dove è possibile programmare seriamente il futuro di Castellammare, il resto son chiacchiere. Questo precedente legittima tutti gli altri siti ex industriali a fare la stessa cosa. Avremo, se non si interviene ad horas, decidendo di decidere una volta per tutte, una nuova città nella città, case su case che serviranno solo a chi ha una proprietà di fare profitto, ma… non di sole case vive l’uomo. Bisogna creare opportunità lavorative e lì ci sono le uniche aree libere da poter utilizzare in questa chiave. Lì ci sono gli unici siti dove è possibile pensare al futuro, ma ormai, da troppo tempo abbiamo smesso di pensare: è più facile". Scala si rivolge alla maggioranza e all'amministrazione Cimmino, reduce da uno scontro anche su gli ex dipendenti di Terme di Stabia: "Ora capisco anche gli attacchi preventivi. Le minacce? Le armi di distrazioni di massa? Con me non attaccano. Così state uccidendo anche il futuro. Un capolavoro fatto con una maestria unica, celata da pressapochismo".

13-01-2021 09:53:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA