SABATO 04 DICEMBRE 2021




Il caso

Castellammare, parenti assunte nelle scuole: 'Cimmino chiarisca'

Interrogazione a firma dei consiglieri comunali di opposizione

di Redazione
Castellammare, parenti assunte nelle scuole: 'Cimmino chiarisca'

Mogli e fidanzate di consiglieri comunali di maggioranza assunte dalle cooperative chd gestiscono gli asili nido a Castellammare. La denuncia apparsa in un articolo sul sito "Stabia24" innesca una richiesta di chiarimenti da parte della minoranza. I servizi dell'infanzia sono gestiti da cooperative sociali che vincono gare d'appalto indette dal comune e secondo quanto riportato i titolari delle imprese sociali avrebbe poi assunto parenti di politici in due casi, per un ruolo di coordinatrice e uno di maestra. I consiglieri di minoranza, perciò, hanno presentato una interrogazione rivolta all'amministrazione Cimmino per chiedere se nelle liste degli assunti ci siano persone legate ad esponenti della maggioranza di centrodestra. I consiglieri comunali Andrea Di Martino, Francesco Nappi, Michele Starace, Tonino Scala, Giovanni Nastelli e Francesco Iovino hanno spiegato: "Il 27 ottobre scorso è apparsa sulla stampa locale una denuncia molto pesante circa l’assunzione di parenti di consiglieri della maggioranza all’interno di cooperative alle quali è stata assegnata la gestione di alcune scuole comunali. Tale denuncia faceva riferimento specificamente all’assunzione di mogli e fidanzate di detti consiglieri comunali. Preso atto che l’amministrazione comunale non ha proceduto essuna smentita a tale denuncia nonostante siano passati diversi giorni dalla pubblicazione della stessa, i Consiglieri comunali interrogano l’amministrazione comunale per sapere se l’amministrazione è a conoscenza dei fatti". Fatta questa premessa la richiesta di chiarimenti: "Se è vero che sono state compiute le suddette assunzioni e, se sì, quali assunzioni di parenti, mogli e fidanzate sono state fatte nelle menzionate cooperative. Sempre se le assunzioni sono state compite nei termini denunciati che procedura di selezione è stata adottata e se l’amministrazione la ritiene valida. E infine quali azioni l’amministrazione intende mettere in campo per il futuro affinchè episodi come quelli denunciati non accadano più".

02-11-2021 09:31:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA