GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022




Congresso Pd

Castellammare roccaforte di Renzi, oggi tutti per lui alla prova dell'urna

Alla consultazione per gli iscritti solo i riformisti per Emiliano, unica incognita il caso Melisse

di Redazione
Castellammare roccaforte di Renzi, oggi tutti per lui alla prova dell'urna

Castellammare una roccaforte di Renzi. Non sarà un vero test. Tutti dalla sua parte. Nessuna conta, quindi, potrà anticipare l’esito del congresso stabiese se non si raggiungerà l’accordo su un solo nome. Ma anche la prova della partecipazione per il partito, senza segretario e senza sede, sarà un esame sul suo stato di salute. Per quattro ore gli iscritti al Pd potranno indicare la loro preferenza tra i tre candidati alla segreteria nazionale. I giochi sono già chiusi, prima di cominciare, visto che per l’ex presidente del consiglio sono schierati Francesco Iovino e Nicola Corrado, che portano in dote il maggior numero di iscritti. E anche, ovviamente i renziani della prima ora, come il sindaco Tony Pannullo e suo vice Andrea Di Martino. Gli unici a puntare sullo sfidante Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, sono i fratelli Nello e Rosario Cuomo con il resto dell’ala riformista. Questa volta la consultazione è aperta solo a chi si è tesserato al Pd, mentre il 30 aprile sono fissate le primarie, e quindi a scegliere tra Renzi, Emiliano e il ministro Andrea Orlando saranno elettori e simpatizzanti del partito. Si comincia alle 16 con la lettura delle mozioni al Palazzetto del mare, poi alle 17,30 si aprono le urne. Chiusura per le 21,30. Unico enigma: Eduardo Melisse. A votare non potranno presentarsi i suoi 130 iscritti, dopo il taglio del partito nazionale che le ha annullate, in quanto tutte pagate dalla carta pay pall del presidente del Consiglio comunale. Un finanziamento collettivo non gradito. Ma per lui non è scattata alcuna sanzione. Quindi sarà Melisse a dovere decidere se disertare la consultazione oppure presentarsi senza le sue truppe arruolate on line. Durante le bufera scoppiata attorno al suo caso, in una delle sue tante interviste, aveva fatto sapere: “Se non ci vogliono, ce ne andremo”. Poi è scattato il silenzio stampa. In fondo l’unica sorpresa a questa consultazione già scritta la può riservare solo lui. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

31-03-2017 14:39:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA