LUNEDÌ 29 NOVEMBRE 2021




l'evento

Castellammare: si discute di Scienza, Etica e Fede per l'Ambiente del XXI Secolo

L'iniziativa del Garden Club stabiese venerdì 31 gennaio

di Redazione
Castellammare: si discute di Scienza, Etica e Fede per l'Ambiente del XXI Secolo

Venerdì 31 gennaio, ore 17.30, si terrà a Castellammare di Stabia presso la Sala Congressi della Banca Stabiese il dibattito su "Scienza, Etica e Fede per l'Ambiente del XXI Secolo".
L'iniziativa organizzata dall'associazione Garden Club Stabiae, in collaborazione con il Polo Tecnologico Aerospaziale "Fabbrica dell'Innovazione" e la società aerospaziale MARSCENTER, prende spunto dalla citazione di Papa Francesco sull'Enciclica dell'Ambiente:
"L'ambiente è un bene collettivo, patrimonio di tutta l'umanità e responsabilità di tutti. Chi ne possiede una parte è solo per amministrarla a beneficio di tutti. Se non lo facciamo, ci carichiamo sulla coscienza il peso di negare l'esistenza degli altri."
A moderare la tavola rotonda ci sarà Luigi Vicinanza, Giornalista e Condirettore editoriale di GEDI News Network, con parterre dei roi cheporterà il contributo all'evento con gli interventi di Gaetano Cimmino Sindaco della città; Luigi Riello, Procuratore Generale di Napoli; Antonella Capasso, Presidente Associazione Garden Club Stabiae; MariaFelicia De Laurentis, Astrofisica ; Giancarlo Iaccarino, Console Onorario Lussemburgo; Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione Univerde; Marcello Spagnulo, Presidente MARSCENTER; Paolo Trapanese, Presidente FIN Campania.
Le conclusioni saranno affidate a Mons. Francesco Alfano, Arcivescovo dell'Arcidiocesi di Castellammare e Sorrento.
"Il XXI secolo è il tempo dei cambiamenti, dei comportamenti della società rispetto all'ambiente e avrà forti ricadute sull'intera umanità. La scienza ha il ruolo di indicare attraverso i segnali del progresso tecnologico, la strada per il miglioramento della vita, il rispetto e la protezione ambientale. Una nuova consapevolezza nelle nuove generazioni che volga ad un nuovo approccio al progresso sociale più incentrato sullo sviluppo sostenibile. L'evento intende affidare un messaggio, attraverso l'incontro di fede, scienza ed etica, ai cittadini per una nuova sensibilità verso il rispetto, protezione e valorizzazione dell'ambiente". Con queste parole Antonella Capasso, Presidente Garden Club Stabiae, ha provato a dare la traccia su cui aprire gli spunti di riflessione dei partecipanti.

25-01-2020 12:34:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA