LUNEDÌ 14 GIUGNO 2021




La storia

Castellammare, si sveglia dal coma giovane mamma: 'Miracolata per tornare dalle mie figlie'

Felicia Vitiello: 'Padre Pio mi ha reso testimone per chi non crede'

di Christian Apadula
Castellammare, si sveglia dal coma giovane mamma: 'Miracolata per tornare dalle mie figlie'

Due volte in coma, da due mesi in ospedale si sente miracolata. Giovane mamma stabiese racconta la sua storia, mentre affronta una difficile riabilitazione. In ospedale per un'operazione di routine al seno Felicia Vitiello è colpita da un'infezione in sala operatoria. Al suo risveglio, dopo essere tornata in Rianimazione per dieci giorni, è convinta di essere una miracolata: "Il giorno dopo già avevo ripreso a parlare. Mi sono pettinata e truccata da sola. Sono uscita indenne da tutte le conseguenze del coma. I medici non danno alcuna spiegazione di come sia avvenuto. Non ci sono tracce dell'infezione nel mio sangue".

Il risveglio della giovane paziente mentre si avvicina il suo compleanno: "Ho compiuto 32 anni e Padre Pio ha deciso dovessi tornare dalle mie figlie". Ora la donna si trova in una struttura sanitaria di Caserta, a casa ad aspettarla le sue bimbe piccole e il marito. Il percorso è ancora lungo. Eppure nel suo video lei si definisce "una testimone della fede". 

Seduta sul suo letto nella camera dell'ospedale racconta: "Dopo la salvezza dal primo coma le stimmate, mi risveglio. Dopo la tac, a distanza di qualche altra settimana entro di nuovo in coma, vedo la mia anima staccarsi dal mio corpo umano e salire. Padre Pio mi riabbassa nel corpo per la seconda volta e mi dice che il mio compito era di scendere per mandare messaggi di fede. Che ero stata prescelta, dovevo tornare dalle mie bambine. Ad un certo punto la sofferenza era troppa e avevo il desiderio di volare via, ma dopo l'odore delle rose ho ripreso le mie forze". 

22-04-2021 11:30:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA