GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022




La nomina

Castellammare, Terme di Stabia ventimila euro ad un consulente: la nomina di Cimmino

Ad un commercialista affidato l'incarico di uno studio di fattibilità

di Redazione
Castellammare, Terme di Stabia ventimila euro ad un consulente: la nomina di Cimmino

Prima la richiesta agli investitori privati. Ora ad un esperto pagato per indicare la strada da prendere. Insomma sulle Terme di Stabia a più di un anno dal voto si ricomincia. Cimmino investe più di ventimila euro, diciottomila e 900 a cui va aggiunta l'iva, per affidare un incarico ad un consulente sul futuro del complesso termale chiuso dai giorni del fallimento della società. Sarà Elio Mendillo, un commercialista della provincia di Benevento, a dover curare lo studio di fattibilità sui due stabilimenti Antiche e Nuove Terme. Tre i concorrenti che hanno partecipato alla procedura pubblica del Comune per scegliere l'esperto nelle cui mani mettere la proposta che dovrebbe rilanciare il complesso termale e rilanciarlo sul mercato. Oltre a Mendillo di Cerreto Sannita, si è fatta avanti anche una società, la Elastat di Generoso Campana, che non ha presentato l'offerta e una donna, la dottoressa Carmen Loiola dell'avellinese. Scelto il commercialista che ha presentato la proposta economica più vantaggiosa, ora si dovrà capire cosa riuscirà a tirare fuori dal cilindro. Nel bando pubblico non è stato dato alcun indirizzo da parte dell'Amministrazione Cimmino su cui poi fare muovere il consulente.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

18-11-2019 19:16:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA