MERCOLEDÌ 03 GIUGNO 2020
L'inchiesta

Castellammare, traffico di farmaci gestito dai casalesi: arrestato uno stabiese

Salvatore Calvanico, 54 anni, ai domiciliari con altre tre persone

di Redazione
Castellammare, traffico di farmaci gestito dai casalesi: arrestato uno stabiese

Un traffico di farmaci con la regia del clan dei casalesi. Medicine reperite attraverso false ricette o furti in ospedali poi rivendute al mercato italiano e estero, mettendo a rischio la salute degli ignari pazienti. Tra gli arrestati nella giornata di ieri anche uno stabiese. Finisce in cella Domenico Spenuso, nato a Grumo Nevano, quarantenne mentre va ai domiciliari Salvatore Calvanico, cinquantaquattrenne di Castellammare di Stabia con altri tre. L'indagine, sin dal suo prologo nell’anno 2017, ha permesso di quantificare introiti illeciti pari a oltre 600 mila euro, con relativo danno al Servizio Sanitario Nazionale. Il gruppo sarebbe riuscito a entrare in possesso dei farmaci in due modi: da un lato il rastrellamento illecito di medicinali da numerose farmacie site in Campania, Lazio e Lombardia, utilizzando “ricette rosse” provento di furto presso ospedali e studi medici; dall’altro la compilazione di prescrizioni mediche a nome di ignari professionisti accreditati presso i S.S.R., per la somministrazione di farmaci di classe “A” (in totale esenzione di ticket) in favore di pazienti inesistenti o ignari; recupero dei medicinali, poi veicolati all’estero tramite una rete di complici e in totale assenza di qualsiasi attenzione alla corretta modalità di conservazione dei prodotti, con grave pericolo per la salute delle persone.

25-09-2019 08:36:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA