VENERDÌ 29 MAGGIO 2020
Il caso

Castellammare, truffa casa vacanza a Roccaraso: in tv i giovani raggirati

Il racconto di Giovanna alla D'Urso: 'Volevo fare un regalo al mio ragazzo'

di Redazione
Castellammare, truffa casa vacanza a Roccaraso: in tv i giovani raggirati

"Volevo fare un regalo al mio ragazzo e ho pensato ad una settimana con gli amici a Roccaraso". È Giovanna, in collegamento da Castellammare, a raccontare l'avventura di una truffa on line a Barbara d'Urso. La ragazza, circondata dagli amici, ha ripercorso le tappe della brutta avventura di cui sono stati protagonisti durante la trasmissione su Canale 5. Ottocento euro pagati per una casa-fantasma al centro della località turistica. Il gruppo di amici, stabiesi e di Santa Maria la Carità, ha risposto ad un annuncio on line e pensato di avere pagato la casa per trascorrere una settimana sulla neve nel weekend della Epifania. Dopo aver prenotato e pagato, i ragazzi hanno scoperto che l'abitazione era occupata da due anziani. "Non sono stati sorpresi di vederci, la stessa truffa è stata fatta anche ad altri e loro stessi hanno già denunciato in passato. Ma nulla è cambiato" continua a spiegare Giovanna, che si è accorta della truffa dopo essere arrivata in pullman a Roccaraso. "Siamo rimasti a lungo in piazza senza sapere che fare". Eppure durante i giorni precedenti una donna aveva più volte parlato con loro a telefono per indicazioni e consigli. "Abbiamo cercato su Internet e trovato una baita, la signora che abbiamo contattato ci è sembrata disponibile, ma ci ha chiesto il pagamento anticipato" racconta la ragazza alla conduttrice tv. E poi aggiunge: "Ci ha chiesto solo di pagare prima perché ha sostenuto di essere stata truffata". Ora sul caso indagano i carabinieri, partendo proprio dall'Iban della presunta proprietaria che, incassati i soldi, è sparita nel nulla. Intanto i ragazzi hanno ripiegato su una soluzione fuori dal centro di Roccaraso per le loro vacanze, in attesa che l'inchiesta dia un nome e un volto a chi li ha truffati, intascando i loro 800 euro e svanendo nel nulla.

09-01-2020 19:46:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA