MARTEDÌ 09 AGOSTO 2022




Il fatto

Castellammare, un omaggio alla Reggia di Quisisana il dolce premiato dagli chef stellati Gennaro Esposito e Maicol Izzo

Palladino svela la ricetta di 'Viva ‘o rRe'

di Redazione
Castellammare, un omaggio alla Reggia di Quisisana il dolce premiato dagli chef stellati Gennaro Esposito e Maicol Izzo

Ha i sapori delle castagne e delle noci ed è un omaggio alla Reggia di Quisisana. Il dolce che gli chef stellati Gennaro Esposito e Maicol Izzo hanno incoronato come eccellenza stabiese. Alcuni giorni fa si è conclusa la I edizione del contest organizzato dall’amministrazione comunale di Castellammare di Stabia, guidata dal sindaco Gaetano Cimmino, che ha visto trionfare “Viva ‘o rRe”, il dolce della pasticceria “Palladino”. 

Il dolce è stato ideato e realizzato dallo chef Vittorio Palladino e dalla pasticciera Giovanna Cuccurullo. Il nome così come la creazione sono ispirati alla presenza sul territorio del Palazzo Reale di Quisisana, antica dimora dei regnanti borbonici.

Viva ‘o rRe è un viaggio che parte dal parco di Palazzo Reale, dalla Fontana del Re e dai suoi castagni secolari, per proseguire lungo i sentieri che portano alla vecchia Chiesa di San Raffaele, dove i corbezzoli la fanno da padrona. Proseguendo per le stradine che affacciano sul golfo di Napoli si arriva al Santuario della Madonna della Libera nelle cui vicinanze viene preparata la ricotta di fuscella. La stessa che, lo ricorderanno in molti, “Carlucciello” vendeva in giro per la città.

Il dolce è quindi composto da una crema di ricotta al miele di corbezzolo con castagne e noci e da una composta di corbezzoli in infusione di mandarino, il tutto avvolto da una pasta matta all’olio extra vergine d’oliva e farina di castagne.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

21-12-2021 09:54:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA