GIOVEDÌ 02 DICEMBRE 2021




Il fatto

Castellammare, veleni e plastica dal Sarno a mare: è di nuovo emergenza

L'allarme del sindaco Cimmino: "Non ne possiamo più"

di Redazione
Castellammare, veleni e plastica dal Sarno a mare: è di nuovo emergenza

Veleni e plastica gettati illegalmente nel fiume Sarno. Ritorna l'emergenza ambientale a Castellammare. Una montagna di plastica nel fiume Sarno pronta ad arrivare a foce e finire a mare a Castellammare. L’episodio si è verificato questa mattina lungo via Ripuaria nel comune di Pompei. A sollevare il caso è il sindaco di Castellammare Gaetano Cimmino che ha postato un video sui social. “E’ successo di nuovo e non ne possiamo più! Dopo un anno e nonostante le rassicurazioni ed il lavoro messo in campo un altro tappeto di plastica si è presentato alla foce del fiume Sarno. Stiamo attivando tutte le procedure di emergenza previsti in questi casi, ma spero che ancora una volta non ci ritroveremo soli a combattere questa battaglia che ci vede in prima linea da ormai oltre un anno. Siamo pronti a fronteggiare la problematica che si sta prospettando, nonostante la criticità al momento è localizzata nel vicino Comune di Pompei, da cui ci aspetteremmo lo stesso impegno. Sono certo anche dell’impegno del Ministro Sergio Costa e ringrazio la capitaneria di porto per l’intervento immediato, ma tutt’intorno si continuano a scaricare responsabilità e rifiuti. Rifiuti e responsabilità: non ne possiamo più ma non ci fermeremo”.

23-10-2019 12:51:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA