MARTEDÌ 24 MAGGIO 2022




Il fatto

Castellammare, Villa comunale vietata ai cani: lo stop su un cartello

Il sindaco Cimmino: "Non abbiamo mai pensato di proibire agli animali il lungomare, vanno portati con guinzaglio e museruola"

di Redazione
Castellammare, Villa comunale vietata ai cani: lo stop su un cartello

"Villa comunale vietata ai cani". Un cartello dell'Amministrazione Comunale di Castellammare,  collocato sul lungomare, vieta di portare a spasso i cani. Si tratta di un vecchio divieto di cui il sindaco Gaetano Cimmino non sa nulla. Probabilmente collocato e dimenticato nella passeggiata più amata dagli stabiesi con i loro cani: ''Non so come quel cartello sia stato collocato. Forse si trova su un'aiuola che è giusto non sporcare. L'amministrazione non ha mai pensato di vietare ai cani la Villa Comunale. Anzi, abbiamo posizionato i distributori di buste per la raccolta delle deiezioni. Ma le leggi vanno rispettate. E i cani bisogna tenerli al guinzaglio e con le museruole. Questa è una disposizione sovracomunale''. Del resto sul lungomare i cani sono tantissimi e in molti hanno anche adottatto un cane randagio "Nerone" che in Villa a due passi dalla Cassa Armonica ha la sua postazione preferita. 
Il primo cittadino quindi, sembra inconsapevole dell'esistenza del cartello, che riporta la scritta "Città di Castellammare di Stabia. E' vietato condurre cani nella villa comunale". Al momento il cartello sta girando sui social con commenti non lusinghieri da parte dei cittadini che pubblicano, in aggiunta alla foto del cartello di divieto.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

02-05-2019 18:18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA