SABATO 27 FEBBRAIO 2021




Castellammare

Centro antico sommerso dall'immondizia, storia di degrado e abbandono

Edifici diroccati dagli anni 80, un terremoto mai finito

di Redazione
Centro antico sommerso dall'immondizia, storia di degrado e abbandono

Tra i palazzi del Centro antico cammini nella storia e nell’immondizia. Una storia fatta di fantasmi. Da troppi anni passeggiando da Via Gesù verso Santa Caterina sembra di entrare in un luogo senza tempo. In quest’ultimo periodo ad aggravare la situazione una raccolta rifiuti che sembra avere dimenticato un pezzo di città. Chi ci abita lo sa di vivere in un luogo a parte, dove le leggi se le fa chi è più forte. Troppe promesse negli ultimi venti anni e in periodo di campagna elettorale ricominciano i tour dei candidati a sindaco e delle liste. Gli stabiesi del centro storico, periferia a due passi dal comune, covano rabbia e silenzi. Attraversando strade e vicoli che portano sul mare, si vedono edifici di valore architettonico inestimabile immersi nel degrado. Una discarica per rifiuti di ogni genere: cartoni, elettrodomestici e tanta immondizia. Strade rotte, scritte con messaggi in codice e non, ma soprattutto spazzatura ovunque. Piazza Fontana Grande, a pochi anni dal restyling, è un’opera vandalizzata. Presenti ad ogni angolo edifici diroccati, di una ricostruzione mai partita, segno di un terremoto che va da Via Gesù a Piazza Orologio. Un terremoto cominciato negli anni ottanta e mai finito. 

27-05-2016 13:33:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA