GIOVEDÌ 01 DICEMBRE 2022




Castellammare

Centro Antiviolenza, una porta per le donne vittime di violenze: esperti a confronto

Incontro in aula consiliare con psicologi, avvocati e gli alunni del Liceo Scientifico

di Christian Apadula
Centro Antiviolenza, una porta per le donne vittime di violenze: esperti a confronto

Una porta a cui bussare per farsi aiutare. Minacce, botte e silenzi nel chiuso delle mura di casa. Donne vittime di violenza costrette a sopportare per paura e amore dei figli. A Castellammare la porta a cui bussare è quella del Centro antiviolenza a Via Roma. Ad assistere le donne alla ricerca di sostegno un pool di esperti che accompagnano le donne nel difficile cammino verso l’uscita dal tunnel di silenzi e omertà. Nel centro si alternano psicologhe, avvocati e assistenti in grado di consigliare anche come denunciare alle forze dell’ordine senza correre rischi. Una porta in collegamento con quella dell’Asl e del comune. Di questo si parlerà nel pomeriggio di oggi nell’aula consiliare di Palazzo Farnese, un modo concreto di ricordare la Giornata internazionale della violenza sulle donne. L’appuntamento è alle 16,30. Padrona di casa l’assessore alle politiche sociali Carla Di Maio, che dopo i saluti del sindaco Pannullo, illustrerà come funziona il Centro che da anni opera per aiutare le donne in difficoltà, il primo nella provincia di Napoli. A moderare Imma Chianese, la presidente della cooperativa sociale, che dall’esordio in un bene confiscato alla camorra si occupa del Centro. Poi la parola passerà alla psicoterapeuta dell’Asl, Marisa De Martino, che chiarirà l’entità di un fenomeno in continuo aumento. Di volta in volta per toccare i vari aspetti del problema la scaletta dei lavori prevede gli interventi di Fiorella Girace, presidente Cif, dell’avvocato matrimonialista Catherine Graziuso, di Adriana Ferrigno psicoterapeuta del centro ascolto della Caritas e del criminologo Giovanni Rapicano. In platea i ragazzi del Liceo Scientifico che leggeranno alcuni casi che purtroppo hanno macchiato di sangue, con sempre maggiore frequenza, le cronache italiane. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

25-11-2016 11:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA