GIOVEDÌ 02 DICEMBRE 2021




Castellammare

Chi ama chiama, un successo l'evento di due giorni sul porto di Castellammare

Al termine della manifestazione gli organizzatori danno appuntamento all'edizione 2018

di Redazione
Chi ama chiama, un successo l'evento di due giorni sul porto di Castellammare

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il resoconto della manifestazione di due giorni del Chi Ama Chiama a firma di Daniela Balestriere:

Al porto albeggia. L'equipe del ChiAMAchiama ha lavorato tutta la notte per liberare il piazzale della Capitaneria di porto dagli allestimenti dell'evento. I ragazzi sono stanchi ma felici. Nel cuore riecheggiano ancora le parole di don Luigi Maria Epicoco, scrittore e teologo pugliese, sul dono delle lacrime. Le lacrime che hanno il potere di irrigare quelle anime inaridite dal peccato restituendole alla grazia battesimale. Il sole sorge. L'esigenza di difendere il meraviglioso creato di cui parlava don Maurizio Patriciello, incitando ad una presa di coscienza comune. Il chiAMAchiama quest'anno si è arricchito anche della festosa cornice del Social Village con il suo street food, artisti di strada, e numerosi stand di associazioni, gruppi laicali e commercianti che hanno voluto partecipare alla manifestazione. Un evento insomma che mira al rilancio della città in una terra benedetta da Dio e ad una nuova evangelizzazione. Cuore di questi due giorni è stata l'adorazione eucaristica del 2 luglio, presieduta da Monsignor Francesco Alfano. La folla adorante e commossa ha accolto il Santissimo Sacramento e “le lacrime della Madre” racchiuse nel prezioso reliquiario proveniente dal santuario di Siracusa, per la prima volta in Campania. La festa, la gioia, la pienezza vissuta ha conquistato ancora una volta tanti cuori, in particolare quello del Comandante della Capitaneria, Guglielmo Cassone, che ha sposato il progetto e ha già dato appuntamento a Don Fabio Di Martino e la sua chiassosa ciurma per il ChiAMAchiama 2018. Non resta altro che fare tesoro di questi giorni vissuti. Il vento dello Spirito continua a soffiare, vivificare e rinnovare cuori e carismi e chissà cosa ci riserverà per il prossimo anno. Sicuramente ci regalerà ancora momenti di riflessione e la tipica allegria e gioiosa spiritualità di questi giovani. Ci rivedremo al chiAMAchiama 2018!

05-07-2017 17:59:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA