SABATO 22 GENNAIO 2022




Il caso

Chiesa a rischio crollo a Santa Maria, il consigliere regionale Cirillo: "Troppi ritardi nella messa in sicurezza"

Finanziata l'opera con 50 mila euro, un'interrogazione a firma dei Cinquestelle

di Redazione
Chiesa a rischio crollo a Santa Maria, il consigliere regionale Cirillo:

I soldi ci sono. Arrivati da Palazzo Santa Lucia a Santa Maria. Ma i lavori per mettere in sicurezza la chiesa in piazza, a due passi dal comune, non cominciano. “Quali interventi sono stati finora eseguiti nella chiesa di Santa Maria la Carità e qual è lo stato di avanzamento dei lavori rispetto ai fondi regionali erogati?”. Lo chiede Luigi Cirillo, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle che dopo aver effettuato un sopralluogo ha depositato una dettagliata interrogazione rivolta al presidente De Luca e all’assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo. “La Regione Campania ha finanziato con 50mila euro il Comune di Santa Maria La Carità per lavori di somma urgenza dell’omonima chiesa in Piazza Borrelli - spiega Cirillo - il contributo regionale era finalizzato principalmente a intervenire sulle crepe del lato ovest dell’edificio religioso e a garantirne la messa in sicurezza”. “Nonostante sia passato molto tempo ad oggi la messa in sicurezza dell’edificio religioso - fa notare il consigliere regionale - è ancora sospesa e la chiesa è interessata da crepe e lesioni sia nella parte interna che esterna”. “L’assoluta urgenza di interventi indispensabili per evitare danni ai beni tutelati - aggiunge - si scontra con i troppi rallentamenti e con il pressoché blocco dei lavori del cantiere per la realizzazione delle opere”. “Nell’interrogazione chiediamo allo stato attuale   quali interventi - spiega - sono stati finora eseguiti nella chiesa di Santa Maria la Carità e qual è lo stato di avanzamento dei lavori”. “Inoltre vorremmo conoscere le tempistiche previste per concludere i lavori sull’edificio religioso - conclude Cirillo - e se sono previsti ulteriori finanziamenti per la struttura”.

21-02-2017 17:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA