DOMENICA 04 DICEMBRE 2022




Il fatto

Choc a Poggiomarino, cane ferito a colpi di pistola: "Volevano uccidere Tresy"

La denuncia degli ambientalisti: "I colpevoli pagheranno"

di Redazione
Choc a Poggiomarino, cane ferito a colpi di pistola:

Una cagnetta di 11 mesi ferita da colpi di pistola a Poggiomarino. Tresy, questo il nome della bastardina abbandonata, che è stata sparata alla testa. Gli animalisti erano alla ricerca che qualcuno la adottasse per trasferirla dal posto dove era assistita, dopo le minacce arrivate da alcuni vicini a cui la piccola cagnetta avrebbe dato fastidio. Poi oggi la terribile scena di Tresy ferita e la foto accompagnata da un post che sta facendo indignare il popolo social. Scrive su Fb il gruppo "Angeli della strada": "Tresy è stata trovata così, immobile, tremante e ferita solo questa mattina. Non si trovava da ieri sera. Non si fa toccare ed ha dolori ovunque.Stiamo andando ora a presentare denuncia ai carabinieri. Perché ora basta, non se ne può più ! E non potete passarla sempre liscia. Stavolta non ci fermeremo e voi la pagherete amaramente. Vi avevamo detto ieri che avevano minacciato di spararla con un fucile. Stamane abbiamo scoperto che non è stata solo una minaccia. La stavamo seguendo oramai da settimane, e avevamo trovato forse anche una persona interessata a lei, che proprio ieri è andata a conoscerla di persona. Avevamo chiarito che da lì l’avremmo tolta e che ci sarebbe servito solo un po’ più di tempo, ma invece no, tentare di ucciderla è sembrata la cosa più semplice da fare per un codardo schifoso come la feccia che ha compiuto tale gesto. Cerchiamo urgentemente uno stallo, nel frattempo la stiamo portando da un veterinario".


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

02-05-2019 18:58:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA