DOMENICA 05 DICEMBRE 2021




Il caso

Circum, incendio su un treno a Terzigno: tutto fermo per un'ora

Il comitato dei pendolari: "Si viaggia mettendo a dura prova i nervi di tutti"

di Redazione
Circum, incendio su un treno a Terzigno: tutto fermo per un'ora

Paura in Circum per un principio di incendio questa mattina su un treno fermo nella stazione a Terzigno. L'incidente ha comportato uno stop dei treni sulla linea Napoli-Ottaviano-Sarno durata più di un'ora, con i treni che hanno effettuato servizio da Barra a San Giuseppe e da Sarno a Poggiomarino. La circolazione sulla linea è stata ripristinata poco dopo le ore 10. A chiedere all'Eav di assumersi le propie responsabilità per una estate nera della Circum tra tagli delle corse e guasti è il Comitato dei pendolari. Secondo Vincenzo Ciniglio, portavoce del comitato "è solo l'ultimo di una serie negativa che dura da molto tempo», spiega Ciniglio secondo cui "negli ultimi giorni il livello delle criticità del servizio ha raggiunto quote che ci riportano all'anno più critico dell'azienda, il lontano 2013. Si va avanti mettendo a dura prova i nervi dei viaggiatori e la tenuta del personale viaggiante, su cui spesso, erroneamente, si riversano ingiurie e aggressioni dei pendolari".

Il disservizio e le scelte aziendali di queste ultime settimane certificano il fallimento della missione dell'azienda di trasporto, chiediamo al presidente della Regione Campania e assessore ai Trasporti regionale De Luca, di rispondere con atti concreti e far luce sulla gestione del revamping di 37 treni, sul mistero dell'inaffidabilità dei Metrostar e sugli incendi troppo frequenti che si verificano sui vecchi treni. Vogliamo fatti concreti, no comunicati«, conclude Ciniglio.

27-06-2019 11:37:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA