LUNEDÌ 08 AGOSTO 2022




Il fatto

Coppia sepolta dalle macerie, Selene doveva partorire a giorni

Sette vittime e due dispersi nell'esplosione

di Redazione
Coppia sepolta dalle macerie, Selene doveva partorire a giorni

Erano arrivati per salutare i genitori prima del parto. Sono finiti sotto le macerie che hanno seppellito altre tre persone, due donne e un uomo. Vittime dell'esplosione avvenuta ieri sono stati ritrovati i loro corpi, mentre se ne cercano altri due. Ritrovata Selene Pagliariello, al nono mese di gravidanza, seppellita insieme al marito Giuseppe Carmina. I due si erano sposati ad aprile dopo che il lockdown li aveva stoppati il 12 settembre del 2020. Avevano fatto visita ai suoceri a una settimana dal parto. Selene Pagliarello, trentenne, infermiera del pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento, e’ finita sotto le macerie di via Trilussa insieme al figlio che porta in grembo e al marito Giuseppe Carmina: la loro foto, sorridenti al matrimonio, scattata appena otto mesi fa, circola sui social. “Purtroppo non è la prima volta che si registrano fughe di gas, queste sono state tamponate nel tempo con interventi di manutenzione da parte dei tecnici ma se pensiamo che la rete del metano è stata realizzata quasi quarant’anni fa, considerato che Ravanusa è stato uno dei primi paesi ad avere il metano, credo che non ci sia stata una manutenzione adeguata”. E’ la denuncia del consigliere comunale di Ravanusa,  Giuseppe Sortino, dopo l’esplosione avvenuta in via Trilussa, costata la vita, fino a questo momento, a 3 persone mentre altre sei persone sono disperse.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

13-12-2021 10:29:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA