SABATO 22 GENNAIO 2022




Il fatto

Coronavirus, De Luca convoca i sindaci e bacchetta tutti: 'Nessuna necessità di chiudere le scuole'

Il governatore contro lo stop alle lezioni: 'Non è necessario'

di Redazione
Coronavirus, De Luca convoca i sindaci e bacchetta tutti: 'Nessuna necessità di chiudere le scuole'

Il governatore convoca i sindaci. De Luca bacchetta le amministrazione comunali che stanno assumendo, in questi giorni, decisioni contrarie a questo stabilito a livello nazionale sull'emergenza coronavirus. Una su tutte la scelta di chiudere le scuole. In Campania non ce n'è necessità ma sono molti i sindaci che hanno stabilito lo stop alle lezioni per disinfestare gli istituti. A Castellammare Cimmino ha chiuso le scuole fino a lunedì, seguito dal sindaco di Sant'Antonio Abate e anticipato da San Giuseppe Vesuviano, primo tra tutti. Cancelli chiusi solo per oggi, invece, a Gragnano e Santa Maria la Carità. Eppure la Protezione civile, nella giornata di ieri, aveva fatto sapere che non c'era alcuna necessità di bloccare la didattica dove non ci sono casi di contagi. Il problema principale di cui, quindi, il presidente della Regione parlerà con i primi cittadini è l'uniformità degli interventi da adottare su base territoriale visto che, in queste ore, ogni Comune sta andando provvedimenti fai-da-te. Ecco perché De Luca ha convocato i sindaci e i prefetti.   Nella giornata di ieri aveva diffuso una nota: "A integrazione di quanto scritto in precedenza, su indicazione della Protezione civile nazionale, del Ministero della Salute e degli altri ministeri competenti, nelle regioni dove non si sono verificati casi positivi al coronavirus (come al momento in Campania) non esiste la necessità di bloccare la didattica. Non vi sono quindi da parte del Governo provvedimenti di chiusura di scuole e università che riguardano la Campania. In merito ai concorsi, la Funzione Pubblica ha confermato che tutte le procedure attualmente in corso e già programmate si svolgeranno regolarmente. Sia per le scuole che per i concorsi saranno attive le disposizioni già emanate dalla Regione Campania a livello di prevenzione. Alle Linee guida dell'ordinanza firmata ieri dal Presidente De Luca si aggiungerà un'ulteriore integrazione in base a quanto emerso a livello nazionale dalla riunione di stamattina". Parole cadute nel vuoto.

26-02-2020 11:56:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA