DOMENICA 23 GENNAIO 2022




le richieste

Coronavirus: le proposte a sostegno del Turismo all'esame del Governo

Il settore è ai limiti del collasso. Si attendono già oggi le prime decisioni

di Antonio De Felice
Coronavirus: le proposte a sostegno del Turismo all'esame del Governo

Un settore, quello del turismo, che nella nostra regione è vitale visti gli oltre 90 mila addetti e 20 milioni di presenze anno, tanto che pone la Campania al primo posto delle regioni del Sud e quinto in Italia per numero di presenze.
Un settore che sotto l'effetto del Coronavirus sta soffrendo più di tanti altri tanto da essere giunto ai limiti del collasso, se il Governo non vari ad horas provvedimenti a sostegno.
Poche e di scarso sostegno le azioni messe in campo finora per il settore, hanno spinto ieri tutti gli assessori regionali al turismo a incontrarsi  ieri a Roma per mettere a punto un documento condiviso da sottoporre con urgenza al Consigli dei Ministri che si terrà oggi. Un documento forte a sostegno della crisi che mette a rischio la sopravvivenza stessa del comporto.

Queste le principali richieste presentate con il documento:

Estensione e attivazione immediata della Cassa integrazione in deroga per tutte quelle aziende del settore turismo alle quali non si applicano gli ammortizzatori sociali esistenti e semplificazione della procedura di accesso alla cig-cigs-fis per le aziende a cui si applicano tali strumenti, oltre al necessario prolungamento della cosiddetta "disoccupazione" per i lavoratori stagionali del comparto turistico non riassunti;

Estensione e proroga a tutto il territorio nazionale delle misure fiscali e tributarie;

Differimento e sospensione almeno fino al 30 settembre 2020 dei termini del pagamento dei contributi previdenziali e delle imposte dirette e indirette anche locali, comunque per un periodo congruo e correlato agli sviluppi dell’emergenza, prevedendo al termine della sospensione un periodo di almeno sei mesi per la rateizzazione;

Sospensione del pagamento delle rate dei mutui bancari e dei relativi interessi;

Accesso al Fondo Pmi per le aziende turistiche con incremento delle risorse per tale fondo;

Utilizzo dei fondi e delle risorse comunitarie a favore del sistema turistico.

05-03-2020 11:47:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA