MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022




l'appello

Coronavirus: tre nuovi casi a San Giorgio a Cremano

Sindaco posta video su fb, restate a casa

di Antonio De Felice
Coronavirus: tre nuovi casi a San Giorgio a Cremano

Accorato appello del primo cittadino di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno, che sulla pagina facebook del comune pubblica un video dove spiega la situazione in città e invita i suoi concittadini a restare a casa.

Queste le sue parole:
"Sapevamo che i giorni peggiori non erano ancora passati e così è stato. Nelle ultime ore tre nostri concittadini sono stati trovati positivi al Coronavirus.
Due di loro sono recentemente tornati in città da altre regioni e sono, attualmente, ricoverati in ospedale. Se i decreti legge, le ordinanze del Presidente della Regione, le mie ordinanze non sono sufficienti per convincevi a restare a casa, vi invito a vedere ciò che sta succedendo nelle regioni maggiormente colpite : Si muore!
Se vogliamo evitare che il coronavirus si propaghi anche da noi dobbiamo RESTARE A CASA , a meno che non siate costretti ad uscire di casa per lavoro o per le necessità essenziali e prendiate le dovute precauzioni. Perché sappiatelo trasgredendo , mettete a repentaglio la vostra vita e quella degli altri, in particolare dei vostri cari. Ancora una volta, non chiedetemi chi sono e dove abitano le persone ammalate. Vi basti sapere che le istituzioni sono lavoro 24 ore su 24 e monitorano tutti i casi controllando i rapporti avuti negli ultimi 14 giorni da tali persone. Rendeteci più facile il nostro lavoro che, vi assicuro, è estenuante.
Ricordate ai vostri Amministratori la necessità di igienizzare i condomini e attuate tutte le norme di sicurezza previste dai dpcm.
Restate a casa, non diffondete panico sui social su casi inesistenti o non verificati, ma diffondete la necessità prioritaria di stare a casa, unica arma per vincere questa guerra. Solo così usciremo presto da questo incubo.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

18-03-2020 15:39:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA