SABATO 23 NOVEMBRE 2019
Il caso

Da Castellammare sul podio dei migliori a Bucarest, premiato per il suo robot

Stanislao Grazioso è il secondo italiano ad ottenere il riconoscimento “Georges Giral Phd Award”

di redazione
Da Castellammare sul podio dei migliori a Bucarest, premiato per il suo robot

Potrebbe salvare vite umane. E' l'invenzione con cui Stanislao Grazioso ha vinto il prestigioso riconoscimento “Georges Giral Phd Award”. E' di Castellammare il secondo italiano che riesce ad ottenere il prestigioso riconoscimento internazionale. Un traguardo conquistato grazie alle tesi innovative nell’ambito della robotica. L’annuncio è arrivato durante la kermesse che quest’anno si è tenuta a Bucarest. Lo studente di Castellammare, che vive con la famiglia a Ponte Persica, è stato premiato da una giuria di esperti europei. Consegnato al giovane l’edizione 2019 per la sua tesi di dottorato curata con l’aiuto dei professori Giuseppe Di Gironimo e Bruno Siciliano. Come dice il vincitore sulla sua bacheca Fb. Stanislao Grazioso e’ il secondo italiano capace di ottenere questo importante riconoscimento, l’ultimo ci è riuscito nel lontano 2002. Grazioso, che ha svolto il dottorato presso la la facoltà di ingegneria della Federico II di Napoli, ha sviluppato il software SimSOFT che ha diversi campi di applicazione. In modo particolare ha lavorato alla creazione di bracci robotici continui e deformabili che potrebbero essere utili nell’ispezione di ambienti marini ma anche per raggiungere parti anatomiche del corpo umano con minimi livelli di invasività durante delicati interventi chirurgici. Un'applicazione che potrebbe salvare delle vite.

29-03-2019 17:12:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO