SABATO 22 GENNAIO 2022




L'opera

Da Lettere a Castellammare stop agli scarichi nel Vernotico, Longobardi: "Ormai ci siamo"

Accordo tra i comuni per il completamento del collettore fognario

di Redazione
Da Lettere a Castellammare stop agli scarichi nel Vernotico, Longobardi:

Gli scarichi di tre comuni da anni vanno a finire nel Vernotico e così arrivano a mare, approdando sull’arenile di Castellammare. Senza la rete che collega questo pezzo di Monti Lattari al depuratore il mare, la Valle dei Mulini, il fiume. Ora un progetto sulla carta da un decennio è ad una svolta. Il Vicepresidente della Commissione Bilancio della Regione Campania, Alfonso Longobardi, è convinto che l’opera di completamento del sistema fognario ormai è al via: "Dopo gli impegni assunti con i Cittadini e i risultati raggiunti nella Conferenza dei Servizi per completare le reti fognarie nell'area dei Monti Lattari, i Comuni stanno predisponendo gli ultimi provvedimenti per lo "stop" definitivo agli scarichi fognari nel fiume Vernotico”. Per il consigliere tra i fedelissimi di De Luca il risultato è a portata di mano. "Si tratta di un traguardo importantissimo per la tutela dell'ambiente ed in particolare per la salvaguardia e la valorizzazione della Valle dei Mulini, zona da sempre oggetto di scempi ambientali. 
In tal modo si potranno mettere in esercizio le reti fognarie afferenti agli scarichi di Lettere, Casola e Gragnano e la Gori potrà chiudere gli scarichi reflui impropri fino ad oggi convogliati nel Vernotico". 
Da anni i cittadini, i comitati, gli ambientalisti chiedevano l’intervento di risoluzione del problema, così da difendere la Valle dei Mulini, il fiume Vernotico e l’ambiente. 
"Occorre tutelare la natura, proteggere e valorizzare un sito dal patrimonio inestimabile quale è la Valle dei Mulini. Questo sito è il simbolo dell’arte bianca della pasta e dove operavano le macine dei mulini. 
Come è noto ai Cittadini, inoltre, sto personalmente seguendo, giorno dopo giorno, il completamento di un'altra opera infrastrutturale fondamentale: il Collettore fognario Gragnano/Castellammare, che è assolutamente indispensabile al territorio per bloccare ogni scempio ambientale. Il completamento del Collettore ha la massima priorità in Regione Campania e la sua messa in esercizio servirà una popolazione di 150mila abitanti della Campania. Ogni progetto, qualunque idea di sviluppo socio-economico dell'area Stabiese e del comprensorio Monti Lattari,necessita della messa in sicurezza del territorio, oltre che  della sua tutela ambientale" assicura Longobardi.

14-09-2016 19:36:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA