SABATO 04 DICEMBRE 2021




Il torneo

Da Napoli parte la stagione del Tennis, in campo quattro top 100

Nomi internazionali per la Capri Watch Cup dal 2 al 10 aprile

di Redazione
Da Napoli parte la stagione del Tennis, in campo quattro top 100

Parte da Napoli la stagione del tennis sulla terra rossa con la Capri Watch Cup, challenger in programma sui campi del Tennis Club Napoli. Il torneo, in programma dal 2 al 10 aprile, vedrà scendere in campo quattro top 100. In tabellone, infatti, Robin Haase numero 57 del ranking mondiale, Marcel Granollers (92 Atp), Damir Dzumhur (93) e recente vincitore su Rafa Nadal nel Master 1000 di Miami e Filip Krajinovic (97).
Nutrita la presenza di italiani. Saranno in gara il finalista della scorsa edizione Matteo Donati, già nel giro della formazione di Davis, il semifinalista 2015 Thomas Fabbiano, e ancora Luca Vanni, Andrea Arnaboldi e Alessandro Giannessi. A loro si aggiungono Stefano Napolitano e Federico Gaio cui sono andate le prime due wild card a cui nei prossimi giorni se ne aggiungeranno altre due.
''Il Torneo del Club Napoli - ha detto il presidente del circolo Luca Serra - è una tradizione che si rinnova da anni e ogni anno rinnoviamo questo appuntamento con gli appassionati offrendo loro la possibilità di vedere giovani talentuosi e tennisti affermati, unendo anche tanti eventi culturali con uno sguardo al sociale''. Si inizia il 2 e il 3 aprile con il torneo di qualificazione che assegnerà quattro posti per il tabellone principale. Alle qualificazioni, parteciperanno, grazie alle wild card Piero Manola e Elio Ramaglia, entrambi under 16 del circolo partenopeo, così come Enrico Fioravante campione campano nel 2015. Dal 2 al 7 aprile, l'ingresso al torneo sarà gratuito, mentre per i match da venerdì alle finali di domenica si pagherà dai 10 ai 20 euro a seconda del giorno. Alla presentazione, ha partecipato tra gli altri, accanto al direttore del torneo Angelo Chianese, il sindaco Luigi de Magistris che ha sottolineato come Napoli ''sarà sempre di più città dello sport in grado di poter ospitare eventi importanti''. Gli organizzatori, infatti, sperano che nel 2017 il torneo napoletano possa diventare un Atp 250 e ospitare l'eventuale semifinale di Coppa Davis contro la Serbia del numero uno Novak Djokovic a settembre qualora l'Italia superi l'Argentina a luglio. 

29-03-2016 15:39:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA