GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021




L'inchiesta

Da Torre Annunziata a Oristano, droga e banconote false: arresti e perquisizioni

Cento militari impiegati in un blitz in Sardegna e Campania

di Redazione
Da Torre Annunziata a Oristano, droga e banconote false: arresti e perquisizioni

Da Torre Annunziata alla Sardegna. Centrale per la produzione di banconote false, ma anche città importante per il traffico di stupefacenti. Dall'alba i Carabinieri della Compagnia di Oristano stanno eseguendo diverse ordinanze di misure cautelari in carcere e perquisizioni personali e locali nei confronti di varie persone ritenute responsabili di appartenere a gruppi criminali dediti allo spaccio di droga e all'introduzione e spesa di banconote false tra le province Oristano, Nuoro e Torre Annunziata. Nell'operazione sono impiegati oltre 100 militari con circa 50 mezzi appartenenti alle compagnie Carabinieri di Oristano, Mogoro, Ottana e Torre Annunziata, al nucleo investigativo, ai cani antidroga e ai Cacciatori dello Squadrone di Abbasanta e un elicottero dell'11/o N.E.C. di Elmas (Cagliari). era partita da un controllo su un uomo di Villaurbana che pare spendesse tropo rispetto alle sue possibilità. Nella rete poi sono finite anche altre persone della borgata agricola oristanese di San Quirico, di Simaxis e Ottana.
I due arresti eseguiti nella provincia di Napoli riguardano il reato di spendita di banconote false.  Proprio ieri gli inquirenti hanno scoperto a Torre Annunziata una fabbrica di soldi falsi e finita nuovamente nei guai la famiglia Visiello, titolare di una ditta a Rovigliano tra Castellammare e Torre. 

14-11-2017 10:58:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA