MERCOLEDÌ 29 GIUGNO 2022




Castellammare

De Luca alla Panzini: "Ragazzi, rispettate il sudore dei vostri genitori"

Il governatore all'inaugurazione della palestra della scuola elementare invita gli studenti ad opporsi a bullismo, droga ed alcool

di Paolo Di Capua
De Luca alla Panzini:

Veemente, come sempre, ma stavolta con uno sguardo molto più paterno del solito. D'altronde la giovanissima platea davanti alla quale ha parlato, questa volta, lo richiedeva. "No al bullismo, alle droghe e alla violenza". Vincenzo De Luca esordisce così nel suo intervento nella nuova palestra della scuola elementare Luigi Panzini inaugurata oggi. Un istituto di frontiera, che raccoglie oltre 400 alunni molti dei quali provenienti da Scanzano e centro antico, avrà a disposizione nuovi strumenti per educare, formare e, in qualche caso, salvare tanti ragazzi da una vita difficile. "Non drogatevi e a chi vi offre da bere alcolici rispondete con un secco, no grazie - dichiara il governatore davanti a centinaia di ragazzini e alle insegnanti - riscoprite il valore dell'amicizia vera, non quella richiesta su Facebook. Ma soprattutto, rispettate il sudore e la fatica del lavoro dei vostri genitori". I nuovi locali a disposizione della Panzini, diretta dalla preside Donatella D'Ambrosio, sono stati realizzati, dopo oltre due anni di lavori, grazie all'impiego dei fondi "Più Europa", gli stessi utilizzati per la Villa Comunale, Corso De Gasperi, casa del fascio ed altre scuole. Il governatore parla di legalità, la quale deve essere insegnata a scuola ed una scuola funzionale ed attrezzata può essere maggiormente efficace. E di legalità, soprattutto fra i giovani, Castellammare ha un disperato bisogno. "Spesso la prevenzione è molto più attiva della repressione - commenta - tuttavia è quasi impossibile correggere un ragazzo che proviene da una realtà degradata a 14 o 15 anni. Alla luce di questi fatti (come quello dell'Annunziatella n.d.r.) è lampante che la scuola abbia un ruolo essenziale. Questa poi fa parte del progetto Scuola viva perché è vitale anche il pomeriggio e la sera con attività straordinarie"


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

24-05-2017 13:29:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA