MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE 2022




Terzigno

Disoccupato con problemi mentali picchia e minaccia i genitori: arrestato

La madre e il padre lo denunciano dopo un'aggressione per avere dei soldi

di Redazione
Disoccupato con problemi mentali picchia e minaccia i genitori: arrestato

Non ce l’hanno fatta più. Disoccupato, con problemi mentali si sfogava sui suoi genitori. Minacce e botte per avere soldi. Un copione che si ripeteva spessissimo. Fino all’ultimo episodio in cui la madre e il padre hanno deciso che il figlio cominciava ad essere pericoloso. E hanno fatto scattare la denuncia. Aggredisce i genitori per estorcere loro denaro: arrestato giovane disoccupato affetto da problemi psichiatrici.
È accaduto a Terzigno dove i carabinieri della locale stazione hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di applicazione di misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal gip di Nola, su richiesta della Procura nolana. Il giovane è accusato di maltrattamenti in famiglia, estorsione e lesioni personali aggravate. Decisiva la denuncia dei due genitori, stanchi delle continue vessazioni subite dal figlio, P. S. di 26 anni.
L'indagine dei carabinieri ha permesso di accertare che il ragazzo aveva aggredito, in più occasioni, entrambi i genitori, facendosi consegnare somme di denaro e procurando loro ripetute lesioni. Grazie alla collaborazione dell'Asl competente, il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari in una struttura sanitaria della provincia di Napoli, anche per assicurargli un adeguato trattamento terapeutico e rieducativo. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

04-08-2016 13:50:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA