GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021




Il fatto

Don Gennaro muore di Covid, il padre esorcista contagiato nel Santuario

Del virus aveva detto: 'È opera del demonio'

di Redazione
Don Gennaro muore di Covid, il padre esorcista contagiato nel Santuario

Hanno pregato in tanti per lui. Il padre esorcista non ha sconfitto il Covid. Padre Gennaro è morto in ospedale. Esattamente un anno fa, pochi giorni dopo l’avvio del primo lockdown e dall’esplosione della grande paura per l’epidemia, in un’intervista disse che «il coronavirus è opera del demonio». Il monaco Gennaro Lo Schiavo era ricoverato al "Ruggi di Salerno" per curarsi dal “mostro invisibile”. È risultato una settimana fa, così come i monaci della Badia di Cava de’ Tirreni. Le sue condizioni sono peggiorate velocemente. Il benedettino e rettore del Santuario dell’Avvocatella e dell'Avvocata Sopra Maiori, noto per essere uno degli ultimi esorcisti riconosciuto della Campania, è fra i colpiti del “cluster” esploso negli scorsi giorni nella comunità religiosa più nota della città dei portici. Sei monaci su sette contagiati. Da mercoledì scorso il sacerdote aveva la febbre, ma nei giorni scorsi aveva mostrato segnali di miglioramento che lasciavano ben sperare. Lunedì sera il livello di saturazione di ossigeno nel sangue è sceso a livelli preoccupanti. Da qui è maturata la decisione di trasferire don Gennaro all’ospedale Ruggi di Salerno, dov’è attualmente ricoverato sotto osservazione. Dalla Tac eseguita nella giornata di ieri è emersa la presenza di una polmonite bilaterale che ha reso necessario l’ingresso, in codice giallo, in terapia sub- intensiva, dov’è assistito nella respirazione da un casco in grado di mantenere un ambiente ad elevata tensione di ossigeno e a pressione positiva durante tutto il ciclo respiratorio Lui non ce l'ha fatta.

10-03-2021 08:53:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA