MERCOLEDÌ 03 GIUGNO 2020
Tragedia a Giugliano

Dopo venti giorni di agonia muore operaio schiacciato da una pala meccanica

Inchiesta sull'incidente, l'addio a Luigi Soviero solo dopo l'autopsia

di Redazione
Dopo venti giorni di agonia muore operaio schiacciato da una pala meccanica

Non ce l’ha fatta. Venticinque giorni di agonia. Poi ha smesso di combattere. É morto Luigi Soviero, di 53 anni, rimasto gravemente ferito il 4 gennaio scorso in un incidente sul lavoro avvenuto nella zona Asi di Giugliano. Da quasi un mese era ricoverato nell'ospedale San Giuliano. L'uomo, lo scorso rimase gravemente ferito mentre stava riparando dei macchinari nell’ex Cdr. L’incidente sul lavoro avvenne nella zona A.S.I., all’interno dello stabilimento di imballaggio rifiuti. La vittima, dipendente di una ditta di manutenzione macchinari di Casalnuovo, stava riparando una  pala meccanica utilizzata per spostare i rifiuti quando il braccio meccanico si chiuse e schiacciò l’uomo contro il corpo della macchina.
Ma sarà un’inchiesta a stabilire cosa sia veramente accaduto. Sequestrata la zona dove si è verificata la tragedia.
Controlli sono in corso da parte dei carabinieri e di altri enti per accertare il rispetto della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. Adesso il pubblico ministero ha disposto l'autopsia sul corpo dell’uomo. Solo dopo la famiglia potrà dire addio all’uomo morto per fare il suo lavoro.

29-01-2017 18:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA