SABATO 23 OTTOBRE 2021




La Curiosità

E' di Pompei la 'voce' delle Frecce Tricolori

Liberata D'Aniello nel team della Pattuglia Acrobatica Nazionale

di Redazione
E' di Pompei la 'voce' delle Frecce Tricolori

Bionda, occhi azzurri, una voce da ragazzina allegra e spigliata, in questo giorni tutta Italia parla di lei. E’ la nuova speaker delle Frecce Tricolori. Ma soprattutto è una delle prime donne ad entrare nello staff della famosa Pattuglia Acrobatica Nazionale.
Perché parliamo di lei? Perché Liberata D’Aniello, classe 1988, è di Pompei. E in città se la ricordano tutti. E tutti giurano che il successo ce l’aveva scritto negli occhi. Insieme alla determinazione e alla voglia di realizzare i propri sogni.
Oggi Pompei è lontana, ma Immacolata rappresenta un esempio. Se desideri fortemente qualcosa, puoi farcela. Sempre.
La sua storia è di quelle tutte in discesa. Il Liceo Scientifico, a Pompei, appunto, e poi la vittoria del concorso per entrare all’accademia aeronautica di Pozzuoli. Quindi il passaggio alla pattuglia acrobatica. E’ il 2013. Immacolata ha lasciato il Liceo solo sei anni prima. In un tempo record si è ‘laureata’ pilota ed è stata assegnata al 313° Gruppo di addestramento acrobatico nell’Ufficio Comando con il ruolo di pubbliche relazioni e speaker. 
Suoi i racconti delle evoluzioni delle Frecce Tricolori sui cieli italiani. Sua la prima voce femminile di uno dei più bei spettacoli della nostra aeronautica.
Ma come ci è arrivata Immacolata a diventare una ‘Freccia Tricolore”. “Vidi un’esibizione delle Frecce a Salerno. Ero una bambina: ma rimasi estasiata. Da quel momento, decisi che sarei entrata i quella squadra”.
Facile, no?

06-07-2016 10:17:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA