VENERDÌ 07 AGOSTO 2020
Il fatto

Emergenza Sarno, 400 milioni dalla Regione per disinquinare il fiume più malato d'Europa

A Roma incontro al ministero dell'Ambiente con i sindaci

di Redazione
Emergenza Sarno, 400 milioni dalla Regione per disinquinare il fiume più malato d'Europa

Ci sono tutti. L'emergenza fiume Sarno è al centro di un incontro a Roma per costruire una proposta di disinquinamento. La Regione Campania partecipa, questa mattina, all'incontro convocato al ministero dell'Ambiente. Ma il governatore De Luca mette sul tavolo anche i numeri dell'investimento previsto da Palazzo Santa Lucia. 
Il vice presidente Fulvio Bonavitacola fornirà un aggiornamento sulle diverse azioni messe in atto della Regione: incremento delle risorse originariamente previste in 217 milioni di euro fino a 401 milioni di euro per consentire il riassetto funzionale dell'intero bacino idrografico; risultanze dei nuovi studi di modellazione idraulica effettuati, su incarico regionale, dal Dipartimento di ingegneria civile e ambientale della Federico II, che consentono di limitare l'impatto ambientale della foce finale originariamente prevista, con maggiore tutela del litorale di Torre Annunziata; trasmissione degli atti tecnici riguardanti la nuova soluzione progettuale alle amministrazioni interessate con indizione di Conferenza dei servizi istruttoria e termine di acquisizione finale dei pareri alla data del 17 maggio 2019. Ed ancora, completamento delle procedure di gara per l'affidamento degli incarichi di progettazione dei tre lotti di progettazione (fiume Sarno, alvei Nocerino e Solofrana, versante vesuviano e canale Conte Sarno) per l'importo di 7,7 milioni di euro; inquadramento del progetto di sistemazione idraulica dell'asta fluviale in un più generale programma di disinquinamento e riqualificazione ambientale dell'intero bacino idrografico,comprendente il sistema di collettamento e depurazione di tutti i reflui civili e industriali dell'area.

03-04-2019 12:26:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA