SABATO 23 OTTOBRE 2021




Il fatto

Europee, in casa Cinquestelle Di Maio ferma la corsa di Aliberti: "È incompatibile"

Con una mail l'ex capitano della Finanza di Castellammare escluso dal voto finale

di Redazione
Europee, in casa Cinquestelle Di Maio ferma la corsa di Aliberti:

Ha ricevuto una mail di poche righe in cui si dice che la sua corsa finisce qui. Fuori dalle parlamentarie per scegliere i candidati alle Europee dei Cinquestelle poco prima del round finale. A decidere di fermare la corsa di Mario Aliberti è stato direttamente il leader Luigi Di Maio. Lo “staff” del Movimento Cinque Stelle ha però comunicato che “a seguito delle segnalazioni ricevute e delle ulteriori verifiche effettuate” Di Maio in persona ha ritenuto che Aliberti non fosse persona gradita nelle liste per le europee, “esprimendo parere vincolante negativo” sul suo nome. Per questo “il nominativo è stato escluso dall’elenco dei candidati.” Questo nonostante Aliberti sia uno dei dieci campani più votati sulla piattaforma Rousseau dagli iscritti certificati al Movimento: non è dato sapere quante preferenze abbia ottenuto. Al primo step si era fermato, invece, l'ex consigliere comunale di Castellammare Vincenzo Amato. Tra i 200 selezionati in tutta Italia doveva avvenire l'ultima sfida con un nuovo voto per entrare nella lista della circoscrizione meridionale. Ma Aliberti, che aveva superato lo screening del curriculum iniziale, è stato escluso senza conoscere le motivazioni. Il capitano Aliberti, originario del salernitano, ha guidato la Compagnia della Guardia di finanza di Castellammare prima di essere trasferito in Toscana. La sua corsa per un posto a Strasburgo finisce poco prima del rush decisivo senza appello per "incompatibilità".

04-04-2019 09:45:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA