GIOVEDÌ 28 OTTOBRE 2021




L'inchiesta

Falso cieco giocava in sala scommesse, scatta maxi sequestro da 92mila euro

Denunciato l'uomo di Torre del Greco per truffa ai danni dello Stato

di Redazione
Falso cieco giocava in sala scommesse, scatta maxi sequestro da 92mila euro

Per lo Stato era cieco, eppure la vista gli tornava quando si trattava di giocare nella sala scommesse o guardare la partita della squadra del cuore. Nonostante fosse riconosciuto cieco totale, tanto da percepire regolare pensione di invalidità civile, camminava tranquillamente da solo per la città e senza aiuti in luoghi aperti al pubblico e anche affollati, leggeva e consultava da solo il proprio telefonino e guardava la tv. Ma non sapeva che a controllare tutte le sue mosse ci fossero gli uomini della Guardia di Finanza. E ora dovrà restituire tutto.
È un nuovo caso di falsi invalidi quello scoperto a Torre del Greco dai finanzieri di Napoli, che oggi hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo di beni, per l'ammontare complessivo di 92 mila euro, ai danni di un falso cieco, seguito e filmato dalle fiamme gialle nello svolgimento delle sue attività quotidiane. La cifra si riferisce all'ammontare delle somme illecitamente riscosse in questi anni. L'uomo è stato denunciato alla competente autorità giudiziaria con l'accusa di truffa ai danni dello Stato.
La Guardia di Finanza ha anche appurato, durante le attività di indagine, come il falso cieco fosse un assiduo frequentatore di una sala scommesse, dove era solito intrattenersi per assistere in televisione ai diversi avvenimenti sportivi. 

26-01-2017 12:12:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA