GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Il fatto

Fattoria abusiva in una discarica, animali seviziati

Denunciata una coppia, accusata anche di sversamenti abusivi di rifiuti

di Redazione
Fattoria abusiva in una discarica, animali seviziati

Cani in gabbia. Cavalli denutriti. Una fattoria abusiva in una discarica in cui una coppia seviziava animali. La terribile scoperta a Pomigliano. I carabinieri scoprono una “fattoria” abusiva in una discarica a cielo aperto. Denunciati marito e moglie. Proseguono i controlli dei Carabinieri nell’Area Nord della Provincia di Napoli su disposizione del comando provinciale nella lotta al fenomeno legato allo smaltimenti illecito di rifiuti. A Pomigliano d’Arco i militari della locale Stazione Carabinieri insieme a quelli della Stazione Carabinieri Forestali di Marigliano hanno denunciato per maltrattamento di animali, detenzione fauna selvatica patrimonio dello Stato, ricettazione, smaltimento illecito, abbandono di rifiuti e detenzione di sostanze stupefacenti i coniugi B.E. (50enne del luogo, nullafacente, pregiudicato) e M.A. (46enne del luogo casalinga, incensurata). I militari hanno rinvenuto e sequestrato rifiuti speciali in un terreno di 450 metri quadri occupato abusivamente: c’erano scarti ferrosi, rifiuti edilizi e elettrodomestici. Nel tempo i rifiuti erano stati accantonati e, in parte, interrati in un pozzetto di cemento. Rinvenuti e sequestrati anche un ciclomotore senza targa e con la matricola del telaio punzonata, una pianta di “marijuana”. Nello stesso fondo i Carabinieri hanno trovato tre tartarughe, un cardellino e degli animali da cortile (anatre, polli e cuccioli di cane) tenuti in gabbie sporche, in pessime condizioni igieniche senza acqua e mangime. Trovato, infine, un pony, costretto in un piccolo recinto che non gli consentiva libertà di movimento. L’area è stata sequestrata e gli animali affidati a varie associazioni che se ne prenderanno cura.

19-09-2020 18:14:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA