VENERDÌ 03 FEBBRAIO 2023




Torre del Greco

Ferito da tre colpi di pistola, giovane ventenne: "Ho difeso lo scooter e la mia amica"

Fuori pericolo A.M., gli inquirenti a caccia della verità nelle immagini della videosorveglianza

di Redazione
Ferito da tre colpi di pistola, giovane ventenne:

Ha rischiato di morire, ma l’agguato che l’ha inchiodato in un letto di ospedale con tre proiettili nella schiena e sul polpaccio è ancora contrassegnato da punti oscuri. E’ caccia ai colpevoli sulle cui tracce gli inquirenti sono grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza. Ferito mentre era sullo scooter con una amica, A.M. ha raccontato di essere stato colpito per avere reagito ad una rapina e difeso la ragazza che era con lui. Una versione che i carabinieri stanno approfondendo per fare chiarezza sulle circostanze del ferimento del giovane di 20 anni avvenuto, intorno alle dieci di ieri sera, a Torre del Greco.
Il giovane, A.M, incensurato, è stato colpito da almeno tre proiettili alla schiena e ad un polpaccio, mentre viaggiava a bordo di uno scooter, in compagnia di un' amica, in via del Corallo.
Trasportato all' ospedale Maresca, è stato successivamente trasferito all' ospedale di Boscotrecase, dove è stato operato nella notte.
Le sue condizioni sono gravi, ma stazionarie e - secondo i medici - non sarebbe in pericolo di vita.
Ai Carabinieri il 20 enne ha riferito di essere stato colpito da due rapinatori che volevano sottrargli il motorino.
I militari della Compagnia di Torre del Greco stanno verificando il suo racconto e visionando immagini di telecamere di videosorveglianza della zona alla ricerca di elementi utili ad individuare i colpevoli del terribile agguato. 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

28-12-2016 12:01:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA