GIOVEDÌ 27 GENNAIO 2022




Serie A - L'opinione

Fiorentina - Napoli. Il pari non serve a nessuno

A pochi giorni di distanza dalla débâcle europea, il Napoli di Sarri si trova già di fronte ad un nuovo aut aut

di Luca Cimmino
Fiorentina - Napoli. Il pari non serve a nessuno

Questa sera all’Artemio Franchi di Firenze va in scena il dentro o fuori per lo scudetto dopo la vittoria della Juventus sull’Inter di un Mancini sempre più allo sbando che quasi riesce a far rimpiangere Mazzarri. Gli azzurri sono chiamati all’impresa, perché d’impresa si tratta. La Fiorentina non sarà il Barcellona ma il suo gioco è pratico, cinico e perché no anche affascinante. Senz’altro i viola sono stati la squadra più bella vista al San Paolo e senza dubbio sono gli unici che hanno giocato a viso aperto in trasferta, che lo facciano in casa quindi è del tutto scontato. Il che può essere un bene per il Napoli, abituato a non trovare spazi date le difese praticamente catenacciare incontrate nell’ultimo mese. Quando il Napoli ha spazio e può giocare di rimessa, diventa letale, spietato nell’andare in porta con uno due tocchi. La Fiorentina non ha avuto un atteggiamento rinunciatario in nessuna partita di campionato sia contro le grandi che contro le piccole, non lo avrà di sicuro stasera al cospetto di un Napoli forte ma appannato, con la ghiotta speranza di portarsi a -2 dagli azzurri. Sarà probabilmente stasera che si deciderà il campionato, in caso di vittoria della Fiorentina, quest’ultima si troverebbe a ridosso del Napoli e la Juventus (ora a +1 sul Napoli) si troverebbe di colpo a +4 mettendo un buon margine da gestire nelle prossime 11 partite. Il pareggio non soddisferebbe nessuno, alla Fiorentina non cambierebbe nulla, perché se il Napoli sente il fiato sul collo dei viola, anche i gigliati sentono la pressione alle loro spalle. Entrambe hanno bisogno di fare il vuoto e per il Napoli vincere significherebbe oltre che blindare il secondo posto, anche mantenere accese e vive le speranze di scudetto.

29-02-2016 18:57:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA