MERCOLEDÌ 07 DICEMBRE 2022




Serie a - le pagelle

Fiorentina Napoli 1-1: le pagelle degli azzurri

Una partita che rappresenta uno spot per il calcio.

di Luca Cimmino
Fiorentina Napoli 1-1: le pagelle degli azzurri

Reina voto 6,5 - Agisce più da difensore aggiunto che non da portiere. Pochi se non nulli gli interventi con le mani, tanti, tantissimi i palloni giocati con i piedi. Non ha colpe sul goal subito, deve ringraziare i legni della porta sui tiri di Kalinic e Tello.

Hysaj voto 5,5 - Concorso di colpa con Albiol sul goal di Alonso, soffre le avanzate e le sovrapposizione dello stesso terzino della Fiorentina. Poco propositivo in fase offensiva.
Albiol voto 6 - Su palla inattiva non prende le misure al centro dell'area, staccando male su Alonso che la mette in rete. Ha il merito di essere l'unico difensore a mantenere la calma data la furia degli attacchi viola.
Koulibaly voto 5 - La media esatta tra un primo tempo da 4 ed una ripresa sufficiente. Potevano costar caro alcun suoi errori in palleggio e marcatura. Nel secondo tempo, complice anche la stanchezza dei gigliati, mantiene meglio la posizione.
Ghoulam voto 5 - Tello é un rullo compressore e l'algerino non riesce a prendergli le misure, per contenere le avanzate dell'esterno viola spinge poco ma riesce a mettere un paio di cross utili.
Allan voto 4,5 - Stanco, col fiato corto, non gli si può chiedere di più. Il brasiliano non riesce a contenere il centrocampo gigliato e Sarri lo sostituisce per primo.
Jorginho voto 6 - Non sfigura al cospetto di Borja Valero, non ha la sua classe ma la sua intelligenza quella si. Gioca in modo pulito sfruttando le palle ricevute come può anche se qualche palla persa di troppo ne inficia la gara.
Hamsik voto 6 - Apparso in ripresa rispetto alle scorse uscite, dove sembrava nascondersi dietro gli avversari. Non entra spesso nel vivo dell'azione offensiva ma regala sprazzi di classe.
Callejon voto 7 - Un giorno studieranno la sua fibra muscolare, Callejon ha del prodigioso, in fase offensiva e difensiva è sempre presente. Sfrutta al meglio le poche palle giocabili e per poco non realizza il goal del vantaggio.
Insigne voto 6,5 - Sacrificio e corsa, più un terzino aggiunto che un esterno d'attacco, ha l'intelligenza di restare spesso sulla linea dei centrocampisti e quando può cerca di sfondare con alterne fortune. A fine gara gli capita sul piede l'occasione della vittoria che viene parata dal portiere viola.
Higuain voto 6,5 - Ha il merito di rimettere subito in piedi la gara dopo il vantaggio viola. Un goal che lo sblocca e gli dà carica, approfittando di un errore in disimpegno di Alonso. Le marcature asfissianti di Astori e Gonzalo Rodriguez gli tolgono spazio e palloni. Tatarusanu gli smorza il goal l'urlo del goal, parando un tiro impossibile che Higuain scocca dal dischetto del rigore.

Lopez voto 5,5 - Entra e mette muscoli e polmoni al servizio della squadra, ma non chiedetegli di più. Sbaglia appoggi elementari che da un lato potevano mandare in porta i compagni, dall'altro gli avversari.
Mertens voto 6 - Scompiglia sempre un po' le carte quando entra, forse un minutaggio maggiore poteva servire di più sia a lui che alla squadra.
Gabbiadini voto 6 - "Non esistono piccoli ruoli ma solo piccoli attori". Parafrasando Shakespeare in pochi minuti Gabbiadini manda in porta Insigne.

All. Sarri voto 6 - Non era facile affatto anzi, ma Sarri prepara bene la gara praticamente non snaturandosi. Contro una forza della natura come la Fiorentina, decide di giocare per vincere, forse l'unico modo per uscire indenni dal Franchi.


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

29-02-2016 23:18:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA