MARTEDÌ 28 GIUGNO 2022




Il caso

Fiume Sarno, entra in campo il governo: patto con i 42 sindaci

Il primo cittadino di Castellammare Cimmino: "Spero che ora anche i miei colleghi si sveglino"

di Redazione
Fiume Sarno, entra in campo il governo: patto con i 42 sindaci

Emergenza fiume Sarno, entra in campo il governo. Il ministro Costa chiama a raccolta i 42 sindaci del corso d'acqua con il maggior numero di record negativi, maglia nera dell'Europa. L'intento è quello di stilare un documento unico che impegni tutti i partner della difficile partita dopo decenni di fallimenti. Soddisfazione per l'iniziativa da parte della senatrice dei Cinquestelle Virgina La Mura e del sindaco di Castellammare Gaetano Cimmino, che si è trovato a gestire l'emergenza di tonnellate di plastica arenatesi alla Foce del Sarno dopo il maltempo di novembre. L’Autorità di Bacino ha richiesto ai comuni la compilazione di una scheda con una serie di dati tra cui anche misure quantitative e qualitative relative alle acque di falda, in pozzi e piezometri. Attraverso i Settori di competenza il Comune di Castellammare di Stabia si è attivato subito per inviare la scheda all’Autorità di Bacino. I dati di ogni Comune costituiranno elementi significativi per il Piano voluto dal Ministro. Verrà quindi predisposta una piattaforma di riferimento sulla quale confrontarsi e costruire il quadro delle azioni da sviluppare a breve, medio e lungo termine. Una prima riunione del tavolo, a cui siederanno Enti centrali, regionali e locali, si terrà a Roma presso il ministero dell’Ambiente.
"Il ministero all'Ambiente dà finalmente l'opportunità ai sindaci dei Comuni attraversati dal fiume Sarno di attivarsi per la salvaguardia del proprio territorio, porre fine ad una sciagura ambientale durata già troppi decenni, coinvolgendoli tutti nella definizione del Master Plan - dichiara Virginia La Mura, senatrice del Movimento 5 Stelle. Vera Corbelli, Segretario Generale del Distretto Idrografico dell'Appennino Meridionale, ha infatti invitato i 42 sindaci dei Comuni del Sarno a fornire alcuni dati fondamentali per avere un quadro tecnico completo dell'area interessata che saranno messi insieme ed analizzati per discuterne poi nel corso di una riunione presso il Ministero con gli amministratori locali, Regione Campania, Ente Parco e tutti gli organismi coinvolti e per implementare il master plan con un approccio davvero dal basso " - conclude La Mura. Afferma il sindaco di Castellammare sulla sua pagina Fb: "Dopo i nostri allarmi in tema di inquinamento e sicurezza e la visita del Ministro Sergio Costa sulla foce, lo stesso Costa ha espresso volontà di predisporre un Master plan del Bacino del Fiume Sarno. Nelle scorse ore è partita l’attività ricognitiva finalizzata alla redazione del documento". Si tratta di un primo passo spiega Cimmino: "La strada è ancora molto lunga ma non posso che esprimere soddisfazione per i passi in avanti. Dopo il caso del tappeto di plastica di novembre ho intrapreso una battaglia contro gli sversamenti illegali che affliggono il fiume che attraversa il nostro territorio esponendomi in prima linea. Spero che anche grazie all’interessamento di Sergio Costa anche gli altri sindaci capiscano che è il momento di svegliarsi". 
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

16-01-2019 17:35:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA