LUNEDÌ 20 SETTEMBRE 2021




Il fatto

Focolaio ad Agerola, paura per la variante Delta: 10 nuovi positivi e tre ricoveri in ospedale

Il sindaco Mascolo avverte: 'Siate responsabili'

di Redazione
Focolaio ad Agerola, paura per la variante Delta: 10 nuovi positivi e tre ricoveri in ospedale

Dieci positivi in poche ore. Agerola trema per la variante Delta.  Mentre il resto della Campania vede scendere il numero di contagi, il focolaio della nuova forma di virus preoccupa i Monti Lattari. Partito in due famiglie non si ferma. Nel comune di Luca Mascolo il 10% dei nuovi casi regionali. Sono 24 i cittadini con il Covid nel piccolo centro che vive prevalentemente di turismo e che avrebbe dovuto cominciare l'estate della ripresa. «E il numero di positivi subirà ancora, nei prossimi giorni, un sensibile incremento» è l'allarme lanciato dal Comune di Agerola nel bollettino pubblicato nella giornata di ieri con i nuovi dati. Perciò scatta un invito al senso di responsabilità: "Rispettate le regole". Otto dei 24 positivi avevano infatti già ricevuto la somministrazione della prima dose ma ciò non li ha messi al riparo dal contagio. Secondo gli esperti solo la seconda dose ferma la variante del virus più contagiosa e aggressiva.

Tuttavia tra loro solo una persona, una donna di 80 anni, è stata colpita da sintomi tali da aver fatto scattare il ricovero: l'anziana è in condizioni definite serie, e sotto ossigeno, all'ospedale Cotugno di Napoli. Gli altri due agerolesi ricoverati in ospedale, due uomini di 48 e 57 anni, sono al Covid Hospital di Boscotrecase in condizioni che non destano preoccupazioni. 

Si legge nel bollettino: "E’ evidente a tutti la situazione delicata che stiamo attraversando. Il numero di positivi subirà ancora, nei prossimi giorni, un sensibile incremento. Stiamo monitorando, grazie agli uffici comunali, il COC e le autorità sanitarie, le catene di contagio. Stiamo profondendo ogni sforzo per contenere e circoscrivere. Da soli non possiamo farcela senza un’assunzione di responsabilità collettiva. Abbiamo bisogno di normalità. Possiamo ritrovarla solo prestando attenzione alle misure di precauzione, senza abbassare la guardia. Forza!"

28-06-2021 09:20:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA