MERCOLEDÌ 05 OTTOBRE 2022




Il personaggio

Gianni Infantino eletto presidente della FIFA

45 anni figlio di emigranti italiani in Svizzera, da ragazzo era fan di Beccalossi, oggi è il capo dei capi del calcio mondiale

di Antonio De Felice
Gianni Infantino eletto presidente della FIFA

Nato in Svizzera da genitori italiani, 45 anni e una laurea in legge conseguita a Friburgo, avvocato di diritto sportivo, Gianni Infantino fin da piccolo ha coltivato la passione per il calcio, lui stesso ricorda quando andava a San Siro con il papà ferroviere di origini calabresi a tifare per Evaristo Beccalossi.
Nel tempo passsioni e studi lo hanno portato prima alla federazione svizzera poi a collaborare con la lega spagnola fino a quando non entra nell'UEFA nel 2000 come responsabile degli affari legali. Il resto è storia breve, nel 2009 diventa segretario generale. Porta la sua firma la norma del fair play finanziario.
Da ieri è il capo dei capi del calcio mondiale, una svolta epocale dopo le lunghe monarchie di Havelange prima (dal 1974 al 1998) e di Blatter poi (dal 1998 a ieri).
L'italiano come qualcuno lo chiama in modo quasi dispreggiativo è riuscito nell'impresa titanica di sbaragliare il campo e venire eletto al secondo turno.
Da lui il calcio mondiale si aspetta la grande svolta e le sue prime dichiarazioni si muovono in tal senso - "aprirò una nuova era, c'è da riportare la Fifa al calcio e il calcio alla Fifa" - queste le prime parole dopo essere stato eletto con 115 voti ben 9 in più di quanti ne occorevano.
Infantino eredita un "regno" lacerato al suo interno, dove scandali e corruzione sono all'ordine del giorno, e dove trova un passivo da 110 milioni di dollari; insomma un situazione di quelle da far tremare le vene a chiunque ma non a lui, forte dei valori di ha lottato tutti i giorni fin da piccolo quando divorava "la gazzetta dello sport" nella piccola edicola della stazione di Brig 8la città svizzera che lo ha visto nascere) gestita dalla mamma.
In attesa delle prime mosse una notizia è certa: Infantino non potrà restare a capo del calcio mondiale per più di 3 mandati quindi 12 anni.
Signori in carrozza, si parte con Gianni Infantino al comando per una nuova era del calcio mondiale.
 


Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

27-02-2016 11:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA