GIOVEDÌ 18 AGOSTO 2022




Il fatto

Giovane imprenditore muore dopo intervento per dimagrire: aperta un'inchiesta

Pasquale Barbaro trovato senza vita due giorni dopo l'intervento

di Redazione
Giovane imprenditore muore dopo intervento per dimagrire: aperta un'inchiesta

Morto due giorni dopo quell'intervento che avrebbe dovuto cambiargli la vita. Pasquale Barbaro ritrovato senza vita nel suo letto a 38 anni. Figlio di uno degli imprenditori più noti di Napoli, gestiva le attività della famiglia. Aperta un'inchiesta sulla morte dopo l'intervento per dimagrire. Disposto il sequestro della salma, la famiglia vuole capire cosa sia successo come scrive il quotidiano il Mattino. E se la tragedia sia collegata all'operazione classificata tra quelle prive di rischi. L'esame del medico legale fissato dal pm nella giornata di oggi. Pasquale Barbaro aveva più volte provato a dimagrire senza riuscirci. Fino a quando non si era convinto a scegliere l'operazione con allo stomaco. Così, giovedì scorso il giovane imprenditore aveva effettuato un intervento non invasivo alla clinica Pineta Grande di Castelvolturno. Di quelli che costituiscono routine in centro specializzato dai numeri elevati. Dopo l’impianto del palloncino gastrico, giovedì nel tardo pomeriggio era tornato a casa. In poche ore sembrava tutto risolto. Due giorni dopo, Pasquale è stato trovato morto nel suo letto nel suo appartamento al centro di Napoli. La magistratura, intanto, ha aperto un fascicolo d’indagine per omicidio colposo. La famiglia vuole sapere la verità e piange, come tanti a Napoli, la scomparsa del giovane imprenditore.
Per ricevere le notizie direttamente su WhatsApp, memorizza il numero 327 982 50 60 e invia il messaggio "START" per procedere

03-03-2020 09:40:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA