GIOVEDÌ 21 OTTOBRE 2021




Il caso

"Gomorra come una tragedia di Shakespeare", l'addio di don Pietro Savastano alla serie tv record di ascolti

L'attore che ha interpretato il boss Savastano si congeda dal suo personaggio

di Redazione

Il male quando è assoluto non fa sconti a nessuno, non c'è pentimento, non ci sono eroi. "Un personaggio don Pietro Savastano che dal punto di vista della carriera mi ha arricchito e dato tanto, anche se ho fatto fatica ad assorbirlo, l'ho anzi detestato, nonostante fosse un personaggio di fantasia. Il modus operandi di un assassino che ordina omicidi con la stessa facilità con cui la gente normale va a fare la spesa, è stata prima di tutto una sfida. Ma del resto è quello che avviene con le grandi tragedie di Shakespeare, che ha personaggi negativi e furiosi'', Fortunato Cerlino, attore di immensa bravura, il boss di Gomorra si congeda ufficialmente con la messa in onda degli ultimi due episodi dalla seconda stagione che si è conclusa ieri con ascolti record, dopo la drammatica uscita di scena di Don Pietro per mano di Ciro l'immortale (Marco D'amore).
''Arriva a perdere l'umanità - prosegue Cerlino - per riconquistare il potere del suo territorio non si ferma di fronte a nulla arriva a far uccidere la figlia del suo rivale Ciro. Dovevo per forza uscire di scena. Non aveva senso l'evolversi narrativo del mio personaggio. Diciamo che mi sento sollevato. Ora ho altri importanti progetti che mi aspettano. Ma ci tengo a ringraziare il pubblico che mi ha seguito, Roberto Saviano, Stefano Sollima e tutto il resto del cast".
Cerlino conferma "mi sembra chiaro che non ci sarò nella terza stagione, sarebbe stato ridicolo"! Gli ultimi due episodi di Gomorra 2 hanno mostrato ai telespettatori il vero volto del clan, con un doppio finale che ha lasciato il telespettatore senza fiato: tra le cappelle del cimitero davanti alla tomba di sua moglie donna Imma, c'è lo scontro di sguardi tra don Pietro che fa una sola battuta guardando il suo antagonista negli occhi: "a fine d'o jurno sta tutta cca'", verrà ucciso con un colpo secco in piena fronte da Ciro. E' la resa dei conti. Ma non è tutto, a sconvolgere le immagini precedenti. Malammore, braccio destro di don Pietro spara alla figlia di Ciro, una bambina. È stato il momento più difficile delle due stagioni Sky. A renderlo più odioso il momento in cui l'uomo apre lo sportello dell'auto all'interno dell'abitacolo e prima di premere il grilletto bacia il crocifisso d'oro che porta al collo, quindi spara senza pietà.
Ciro finirà distrutto, per questo lo vedremo dopo inginocchiato barba lunga stravolto, penseremo voglia farla finita (da non dimenticare che era stato lui stesso a uccidere sua moglie, la mamma di sua figlia). "Una cosa sola ti resta da fa'", gli dirà chi gli mette in mano una pistola. Ma, altro colpo di scena, a farlo sarà proprio Genny Savastano (Salvatore Esposito) il figlio.
Nessuno è innocente in questa storia. Saviano alle 23.59 cinguetta su Twitter "Il mio abbraccio a tutta la famiglia di #Gomorra2. Fiero di aver lavorato con voi". L'hashtag #Gomorra2 è entrato nella classifica dei trending topic italiani fino a raggiungere le prime posizioni, rimanendoci per tutta la notte fino alle prime ora della mattina. #Gomorra2 è entrato anche nella classifica dei Trending Topic mondiali raggiungendo la quinta posizione. Tra i trending topic italiani è entrato anche #DonPietro.
Cerlino, 44 anni, ha un sogno: ''che i Pietro potenziali che vivono nella realtà possono in ogni momento cambiare le loro battute e quindi la loro vita. Perchè nessun potere vale la vita di una bambina, la perdita di affetti cari.. poi i morti vuoi o meno te li porti sulla coscienza".
Fortunato Cerlino nelle prossime ore partirà per Praga per le riprese di un mega kolossal internazionale: "Britannia - per Sky UK ndr - siamo in epoca romana e avrò un ruolo importante, Vespasiano, gireremo fino a dicembre, ho anche preso lezioni di equitazione. Poi in uscita prossimamente un film dove sono protagonista con Michele Riondino 'Falchi' di Toni D'Angelo, una storia di violenza, crimine e riscatto; nel cast c'è anche Stefania Sandrelli". 

15-06-2016 18:44:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA