DOMENICA 22 SETTEMBRE 2019
la crisi

Governo: è il Giorno di Conte, attesa per il discorso del premier al Senato

Per i pentastellati la parola deve passare al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

di redazione
Governo: è il Giorno di Conte, attesa per il discorso del premier al Senato

Dopo una lunga attesa arriva oggi la giornata chiave per la crisi di Governo.
Alle 14,30 è infatti in programma al Senato la conferenza dei capigruppo, poi dalle 15 le tanto attese comunicazioni del premier Giuseppe Conte ai senatori.
Dopo l'intervento del primo ministro comincerà il dibattito e si potrebbe arrivare nel tardo pomeriggio al voto sulle risoluzioni.
Secondo i politologi Conte potrebbe però giocare d'anticipo e annunciare direttamente lall' Aula a sua intenzione di dimettersi.
Di Maio si affida a Mattarella, affermando che Salvini ha "combinato un disastro" e che un governo con Renzi, Lotti e Boschi è solo una "bufala della Lega".
L'ex segretario del Pd chiarisce: "Mi sembra saggio che nessuno di noi stia dentro il governo, io non ci sarò. Nessuno di noi chiede la benché minima poltrona".
E Salvini chiarisce laconico:  "Ritirare i ministri? Dipende da quello che dice Conte".

20-08-2019 10:31:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA UN COMMENTO